F1 | Perez: “La Formula 1 è ingiusta”

"Anche se sei il pilota migliore del mondo non vincerai mai se non hai una macchina competitiva"

F1 | Perez: “La Formula 1 è ingiusta”

Il pilota messicano, che è ancora alla ricerca di un top team per il futuro, ha ammesso che la Formula 1 è uno sport dove si dà meno importanza al talento.

Sergio Perez fu ingaggiato da McLaren nel 2013 ma a causa di molteplici difficoltà, lasciò la squadra a fine stagione per approdare alla Force India, squadra che lo ha reso uno dei piloti più costanti del centro gruppo.

Reduce dal podio di Baku, Perez ha rilasciato un’intervista a Marca, nella quale punta il dito contro la Formula 1.

“La Formula 1 è molto ingiusta perché dipende meno dall’atleta, contrariamente a quanto si vede negli altri sport. Non è ad esempio come nel tennis, dove spetta a te. Qui, anche se sei il migliore pilota del mondo non vincerai mai se non hai una macchina competitiva. Tuttavia, non sono deluso perché ho la consapevolezza di essere fortunato della grande opportunità che ho e della grande carriera che ho avuto. Nonostante non abbia avuto una macchina competitiva nei miei otto anni di Formula 1, so quello che posso fare. Dipende solo da che macchina avrò nei prossimi anni…”.

F1 | Perez: “La Formula 1 è ingiusta”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Wolff: “Bottas tornerà a vincere”

"Valtteri ha dimostrato di avere velocità, talento ed etica per vincere con la Mercedes"
Nell’anno del suo debutto alla Mercedes, il finlandese ha ottenuto tre vittorie, concludendo la stagione al terzo posto nel mondiale.