F1 | Perez: “Il mio obiettivo? Essere ancora più forte”

"Non sarà facile perché penso che gli altri avversari saranno più competitivi che mai"

F1 | Perez: “Il mio obiettivo? Essere ancora più forte”

Il pilota messicano, ha concesso un’intervista al sito ufficiale della Force India, nella quale parla delle sue aspettative per il 2018.

Sergio, finalmente è iniziata la stagione 2018. Come ti senti?

“Durante l’inverno ti manca correre, quindi è sempre emozionante ritornare in pista e sentire la velocità di una F1. E’ qui che realizzo quanto sono fortunato ad essere un pilota e a guidare queste macchine incredibili”.

Congratulazioni per la nascita di tuo figlio! Devi essere molto felice…

“Sono stati dei mesi impegnativi ma emozionanti. Diventare padre è stato molto emozionante, ed è stato il momento più bello della mia vita. Chequito è un bambino molto felice, ed è divertente vederlo tutti i giorni: vederlo crescere, diventare più forte e trovare la sua personalità. Carola è una mamma fantastica ed entrambi siamo genitori molto orgogliosi”.

Ti senti in forma per la nuova stagione?

“In Messico mi sono allenato molto, ho fatto molti esercizi in ogni condizione, caldo, umido e freddo. Non è divertente ma devi lavorare sodo per prepararti ad affrontare una nuova stagione nel miglior modo possibile. Poi, ho ricaricato le batterie. Quando non devi viaggiare, è facile trovare una routine e un po’ di normalità. E’ stato bello dormire nel mio letto per qualche mese”.

Dicci qualcosa sull’Halo e sulla tua esperienza finora…

“L’ho provato diverse volte e non ho riscontrato nessun problema di visibilità. Ovviamente il feeling è diverso ora quando entri in macchina ma ti abitui velocemente. E’ impressionante quando ti rendi conto che la macchina ora è più forte. Questi vantaggi sulla sicurezza sono importanti”.

Quali obiettivi ti sei prefissato per questa stagione? Migliorerete tu e il team rispetto al 2017?

“L’obiettivo è essere ancora più forte quest’anno. Essere più competitivo ed avvicinarmi ai tre top team. Non sarà facile perché penso che gli altri avversari saranno più competitivi che mai. Ci saranno molti team in grado di ottenere dei punti e dovremo lottare duramente per mantenere la quarta posizione in campionato”.

Pensi che si possa puntare al podio nel 2018?

“Credo che ora sto guidando al massimo delle mie capacità. Ho lavorato tanto per migliorare in tutti i campi e mi sento un pilota completo. Credo che possiamo puntare al podio se le circostanze sono a nostro favore. Dobbiamo sfruttare le occasioni che si presenteranno”.

Quali sono le sfide più importanti per te e il team quest’anno?

“Direi che capire le gomme è sempre un compito complicato, specialmente nelle prime gare. Per il resto, la macchina è simile a quella dell’anno scorso per via delle regole stabili, perciò questa continuità contribuirà a rendere le cose un po’ più semplici. La più grande sfida sarà vincere la battaglia dello sviluppo tra i team. L’anno scorso c’era del materiale nuovo ad ogni gara e dovremo fare così anche quest’anno per restare competitivi”.

Jessica Cortellazzi

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati