F1 | Mercedes, Wolff sul rinnovo di Hamilton: “Non mi sento messo alle strette”

"Con la conquista di entrambi i titoli avremo un approccio più rilassato", ha dichiarato il TP della Stella

Anche Wolff ha il contratto in scadenza a fine 2020
F1 | Mercedes, Wolff sul rinnovo di Hamilton: “Non mi sento messo alle strette”

Domenica, al termine del Gran Premio di Turchia, Lewis Hamilton potrebbe chiudere matematicamente il discorso iridato andando così a conquistare il settimo titolo che permetterebbe all’inglese di eguagliare una leggenda come Michael Schumacher. Le domande che vedono protagonista l’inglese non sono chiaramente legate alla conquista del campionato del mondo, oramai vicinissimo, ma al suo futuro e con esso il rinnovo con la Mercedes che tarda ad arrivare.

Una questione sulla quale ha discusso a Istanbul Toto Wolff, con il team principal della Stella che ha esternato tranquillità non avvertendo alcuna pressione sul nuovo contratto di Hamilton. Difatti il manager austriaco ha rimarcato ancora una volta l’ottimo feeling esistente tra scuderia, monoposto e pilota.

No, non mi sento per niente messo alle strette – ha detto Wolff – L’uno ha una buona dipendenza dell’altro. Lo vogliamo in macchina e penso che voglia guidare la Mercedes perché è competitiva, quindi c’è un buon equilibrio. Non voglio dare un appuntamento, altrimenti tutti me lo chiederebbero ad ogni singola gara. Importante era assicurarci di aver entrambi i titoli per avere un approccio più rilassato sulle discussioni per il futuro”.

Anche il contratto di Wolff, come quello di Hamilton, è in scadenza a fine 2020. Ma Toto ha sottolineato il suo speciale rapporto con Mercedes che dovrebbe scacciare ogni dubbio sulla sua permanenza a Brackley: “Mi diverto in quello che faccio e di certo non voglio allontanarmi dal team Mercedes”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati