F1 | Mercedes, Valtteri Bottas è solo settimo: “Non è ancora finita”

"Non siamo riusciti a scaldare a dovere le slick" ha spiegato il finlandese

F1 | Mercedes, Valtteri Bottas è solo settimo: “Non è ancora finita”

Il grande favorito di Sochi scatterà solo dalla settima posizione per il Gran Premio di Russia. Valtteri Bottas, così come il suo compagno di squadra, ha dettato il passo nelle prime due manche di qualifica, ma qualcosa è andato storto in Q3. La pista ha cominciato ad asciugarsi e George Russell – che l’anno prossimo sostituirà proprio il finlandese in Mercedes – è stato il primo a rientrare ai box per montare le slick. Il resto dei dieci più veloci l’ha seguito a ruota, compreso Hamilton che, rientrando in pit-lane, ha danneggiato la sua ala anteriore sinistra. Con Bottas in arrivo sulla piazzola di sosta, il team ha dovuto spostare la vettura di Lewis per fare il cambio gomme sulla W12 del finlandese: Bottas non ha quindi avuto abbastanza tempo per fare due giri di riscaldamento con la mescola soft, a differenza degli altri piloti nelle prime file, e si è dovuto quindi accontentare della settima posizione. Valtteri scatterà quindi dalla quarta fila accanto alla Aston Martin di Lance Stroll.

Il Q1 e la Q2 sono andate bene, sembravamo forti sulle intermedie, ma alla fine la pista ha cominciato ad asciugarsi, siamo rientrati ai box e ovviamente speravamo di poter fare due giri cronometrati – ha spiegato Bottas – alla fine siamo riusciti a farne uno, e ovviamente le gomme non sono entrate nella giusta finestra dopo un solo giro, era davvero difficile scaldarle. Tutte le vetture davanti a noi sono riuscite a fare due giri di preparazione, quello è stato il nostro problema. Non siamo messi bene, ma non è ancora finita, abbiamo una grande vettura e sono stato veloce per tutto il weekend. Per fortuna non partirò dal fondo come a Monza, per cui speriamo di far meglio e di spingere dalla settima posizione“.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati