F1 | Masi: “Tutto sarà diverso”

Il direttore di gara della Formula 1 ha parlato dei numerosi cambiamenti per la nuova stagione

Distanziamento sociale, controlli sanitari e poco personale ammesso: queste le misure principali prese dalla FIA
F1 | Masi: “Tutto sarà diverso”

Inevitabilmente, con il ritorno del mondiale di Formula 1, saranno necessarie varie restrizioni, in primis il distanziamento sociale, riduzione del personale e dei media nel paddock, controlli sanitari con test ogni due giorni.

“In realtà tutto sarà diverso -ha dichiarato Michael Masi a Speedcafe.comesistono ovviamente vari piani COVID-19 che abbiamo messo in atto per rendere le cose sicure, nel modo in cui operano tutte le parti interessate, che si tratti di team, piloti, FIA, Formula 1, ecc. Dovremo tutti operare in modo diverso, indossare il materiale PPE (Personal Protective Equipment), seguire i regimi che abbiamo stabilito, le cose dovranno cambiare leggermente, anche il modo in cui interagiamo tra di noi e con un gruppo più ampio. Si è pensato molto a questo proposito, per assicurarsi, ancora una volta, in modo efficace, di massimizzare la nostra resilienza operativa, affinché tutti possano superare il maggior numero possibile di eventi”. 

“Per quanto riguarda i marshals in pista, che sono una parte importante di ciò che facciamo, ancora una volta, ci saranno in atto varie politiche e procedure, la FIA ha diffuso alcune linee guida per questo. Inoltre, rispetteremo ciascuna delle leggi specifiche del rispettivo paese e regione su ciò che possono e non possono fare. Quindi, nel complesso, andrà bene. Ora ci sono tanti pensieri”.

Masi ha precisato che queste misure sono temporanee fino a quando sarà possibile tornare alla normalità:

“Indipendentemente dal periodo di tempo, continueremo a lavorarci su. Per il momento abbiamo messo in atto il nostro piano che riteniamo abbastanza flessibile”. 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati