F1 | Marko: “Vettel deve lasciare la Ferrari”

"Commetti errori quando non sei più sicuro di te stesso"

F1 | Marko: “Vettel deve lasciare la Ferrari”

Secondo il consulente della Red Bull, Helmut Marko, il pilota tedesco dovrebbe cambiare team per dare una svolta alla sua carriera. Sebastian Vettel, dopo il KO di Silverstone, è stato attaccato pesantemente dalla stampa italiana.

“Alla Red Bull commetteva pochissimi errori -ha sottolineato Max Verstappen- non dimentichi come si guida. Quindi perché queste cose continuano a succedere alla Ferrari?”.

Secondo Marko, che ha contribuito a portare il tedesco in Formula 1, pensa che Vettel stia accusando una mancanza di fiducia:

“Commetti errori quando non sei più sicuro di te stesso -ha commentato Marko ad Auto Bild- succede nel subconscio”.

Il tedesco ha un contratto fino al 2020 ma questo non basta per fermare le indiscrezioni su un possibile ritiro a fine stagione.

Il team manager della Red Bull, Jonathan Wheatley, ha dichiarato:

“Sebastian è un uomo molto intelligente, sensibile e caloroso. Lo puoi dire vedendo quanto sia affettuoso con sua moglie e i suoi figli. O dal fantastico discorso che ha tenuto in onore di Charlie Whiting a Silverstone. Non è un tipo tosto come Michael Schumacher o Fernando Alonso, che sono sempre stati in grado di esibirsi, Sebastian è un pilota che deve sentire un sostegno incondizionato. Ce l’ha avuto alla Red Bull e forse non l’ha trovato alla Ferrari”. 

Concorda Marko, il quale ha aggiunto che la cosa migliore per Vettel sarebbe lasciare la scuderia di Maranello:

“Sebastian dovrebbe trovarsi in un altro ambiente, in altre parole, dovrebbe lasciare il team ma non vedo alternative per il 2020”.

F1 | Marko: “Vettel deve lasciare la Ferrari”
4 (80%) 5 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. max02

    19 luglio 2019 at 13:58

    Meglio se lascia la f1 e si gode i milioni dalla mattina alla sera con donne

  2. Zac

    19 luglio 2019 at 14:15

    Guida come Giovinazzi, al limite.
    Il motivo per il quale la stampa nostrana non giudichi con lo stesso metro Vettel e Giovinazzi lo si può facilmente intuire.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati