F1 | La Haas non impedirà a Grosjean di correre il GP di Sakhir

"Se sta bene il piano è quello di farlo correre qui per la prossima gara. Deve decidere da solo", ha dichiarato il team principal Gunther Steiner

La Formula Uno torna nuovamente a gareggiare a Sakhir questo fine settimana
F1 | La Haas non impedirà a Grosjean di correre il GP di Sakhir

La domenica del Gran Premio del Bahrain ci ha regalato non pochi brividi, a causa del violento incidente che ha visto suo malgrado protagonista Romain Grosjean. Il francese della Haas, rimasto questa notte sotto osservazione in ospedale, non ha riportato per fortuna alcuna frattura ma solo delle ustioni.

Tra qualche giorno il Circus tornerà a correre sempre a Sakhir, su un layout differente rispetto a quello classico, e il piano A della scuderia americana è quello di mettere in macchina proprio Grosjean sperando nella sua completa ripresa fisica e mentale.

Se sta bene il piano è quello di farlo correre qui per la prossima gara – ha dichiarato Gunther Steiner a motorsport-magazin.com – Prima di fare ipotesi voglio però parlare con Romain. Ci siamo sentiti solamente al telefono, ma andrò in ospedale e vedrò cosa sta realmente succedendo”.

Il team principal della Haas ha poi aggiunto: “Deve decidere da solo, non gli dirò cosa fare. Era già di buon umore, ha fatto anche qualche battuta”.

Steiner inoltre ha smentito la possibilità che la Haas, a causa degli ingenti danni sulla monoposto numero 8, non riesca a schierare una seconda vettura nel GP di Sakhir: “Anche se il nostro budget è piccolo, abbiamo abbastanza pezzi per costruire una seconda macchina da zero”. La FIA ispezionerà del dettaglio i resti della VF-20 con il manager altoatesino che ha spiegato: “Non c’è fretta perché non possiamo più usare nulla di questa macchina”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati