F1 | In Ferrari resta vacante la posizione di direttore tecnico

Mattia Binotto non ha escluso la possibilità di rinforzare il comportato tecnico con nuove figure

F1 | In Ferrari resta vacante la posizione di direttore tecnico

La Ferrari non sostituirà Simone Resta. Nei giorni scorsi Mattia Binotto ha voluto fare chiarezza sulla carica di direttore tecnico, affermando che il passaggio dell’ingegnere romagnolo alla corte della Haas non subirà ripercussioni all’interno dell’organigramma tecnico di Maranello.

Infatti le mansioni di Resta, che si occupava dell’area telaio, verranno inglobate da Enrico Cardile ma questo non vieterà alla Ferrari – come affermato dallo stesso team principal – a sondare il mercato in vista di nuovi rinforzi.

Non ci sarà un direttore tecnico – ha dichiarato Binotto, citato da RaceFans – Con l’uscita di Simone Resta dalle nostre organizzazioni le sue responsabilità saranno ricoperte da Enrico Cardile, che oggi è responsabile dell’area telaio. Non abbiamo un direttore tecnico che copra tutte le posizioni dei reparti tecnici che abbiamo in Ferrari come, ad esempio, il propulsore o la catena di fornitura”.

Il TP della Rossa ha poi aggiunto: “Certamente penso che per noi sia importante guardare fuori e fare in modo che se identifichiamo una o poche persone queste portino un valore aggiunto alla Ferrari”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati