F1 | Honda, Hasegawa: “Dobbiamo produrre un motore in grado di durare sette gare”

L'ormai ex responsabile F1 della casa giapponese sbotta per il limite delle tre Power Unit stagionali: "Scelta poco ragionevole"

F1 | Honda, Hasegawa: “Dobbiamo produrre un motore in grado di durare sette gare”

In casa Honda, a pochi mesi dal debutto ufficiale della partnership con la Toro Rosso, emerge del malcontento per la scelta di Liberty Media, in ottica 2018, di ridurre da quattro a tre il numero di Power Unit utilizzabili nell’arco di una stagione. Yusuke Hasegawa, da poche settimane sollevato dall’incarico di responsabile F1 della casa di Tokyo, ha commentato il discusso limite imposto dal nuovo regolamento tecnico, mettendo in risalto l’impossibilità di portare all’estremo le performance dei motori: “Sarà molto difficile. Non solo per noi, anche Renault ha avuto delle difficoltà. Credo non sia ragionevole, da un punto di vista tecnico è molto complicato” – riporta Autosport. “Risparmiando le prestazioni del motore è un traguardo facile da ottenere: se usiamo 2000 giri in meno, ovviamente, possiamo finire la stagione, però non ha senso”.

Data la scarsa possibilità di stravolgimenti, sarà dunque fondamentale poter contare su una Power Unit efficiente sin dalle prime gare: “Ovviamente speriamo di avere un buon motore fin dall’inizio: se non ci riusciremo, avremo solo due possibilità di portare degli aggiornamenti – ha spiegato Hasegawa. “Da quest’anno i motori dovranno completare ben sette GP (le gare totali nel 2018 saranno ventuno, ndr), quindi i produttori devono cercare di gestire un difficile equilibrio tra le prestazioni e l’affidabilità. In questo momento dobbiamo concentrarci sull’affidabilità, per produrre un motore in grado di durare sette gare. Ma dobbiamo anche migliorare le prestazioni”.

Federico Martino

F1 | Honda, Hasegawa: “Dobbiamo produrre un motore in grado di durare sette gare”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. morriss

    morriss

    3 gennaio 2018 at 15:48

    Pienamente d’accordo con il suo pensiero, ed il tutto fatto in nome del risparmio. Una logica folle e stupida che anche cambiando i proprietari di questa malata F1 continua ad andare a rotoli. Che sconforto per chi ama questo sport!!!

  2. Magu

    3 gennaio 2018 at 19:51

    Passare da una durata di 7 giri a 7 gare è ardua….scherzi a parte le limitazioni che sono state introdotte in F1, aerodinamiche o di consumi o altro, in questi anni non hanno mai portato risparmio di denaro ma solo costi per la ricerca….mah

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati