disattiva

F1 | Hamilton traccia l’obiettivo per la seconda parte di stagione: “Spero di poter lottare per la vittoria”

"Avere questa costanza ci dà una grande spinta", ha riferito l'inglese

F1 | Hamilton traccia l’obiettivo per la seconda parte di stagione: “Spero di poter lottare per la vittoria”

Lewis Hamilton può andare in vacanza più che soddisfatto. L’inglese infatti ha chiuso la prima parte della stagione ottenendo una doppia P2 nelle gare del Paul Ricard e dell’Hungaroring. La Mercedes, dopo le evidenti difficoltà riscontrate nei primi appuntamenti di questo Mondiale, è riuscita a migliorare le proprie prestazioni lasciando così sperare il sette volte campione del mondo in una possibile vittoria negli appuntamenti iridati che caratterizzeranno la seconda metà di campionato.

Vincere una gara quest’anno? Lo spero. Questo è ciò per cui stiamo lavorando – ha dichiarato Hamilton, intervistato dai media post GP d’Ungheria – Penso che questo fine settimana ci fosse potenziale per una vittoria. Abbiamo visto George in pole. Penso che se fossimo stati entrambi lassù, probabilmente avremmo potuto lavorare un po’ meglio insieme come squadra. Ci sarebbe stato supporto dal punto di vista strategico. Ma penso che se saremo in grado di avere questo ritmo nella seconda metà della stagione, di sicuro potremo iniziare a combattere con gli altri ragazzi”.

Hamilton, completando la propria analisi, ha poi aggiunto: “Questa è la prima volta che siamo stati in grado di lottare con una Ferrari. È enorme per noi. Penso che le Red Bull probabilmente siano ancora in vantaggio. Il fatto che Max sia partito 10°, sia andato in testacoda e fosse ancora dieci secondi avanti, dice abbastanza sulla loro macchina ma penso che abbiamo ancora fatto enormi progressi ed enormi passi avanti. Avere questa costanza con due doppi podi in queste ultime due gare ci dà grandi speranze e una grande spinta per la seconda parte di stagione”.

5/5 - (3 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati