F1 | Haas, Kevin Magnussen: “Gara tutto sommato buona, a parte il risultato”

Il danese termina in quindicesima posizione, mentre Grosjean è ultimo, doppiato per ben due volte

F1 | Haas, Kevin Magnussen: “Gara tutto sommato buona, a parte il risultato”

Ancora una volta la Haas si ritrova senza punti a fine gara: solo quindicesimo Kevin Magnussen, doppiato una sola volta, e diciannovesimo ed ultimo Romain Grosjean, doppiato per ben due volte dal leader Lewis Hamilton. L’exploit di venerdì nelle FP2 aveva fatto ben sperare il pilota francese, che invece si è ritrovato, sin dal sabato, una vettura completamente diversa. La sua è stata una strategia a due soste, e non sono mancati gli usuali “danni” da parte sua: con la mira verso le Alfa Romeo, da una ruotata ad Antonio Giovinazzi e quasi spinge a muro Kimi Raikkonen. Infine, termina le sue peripezie girandosi da solo.

Dal primo all’ultimo giro, non è andata bene. Non riesco a capire cosa sia successo da Venerdì. I giri veloci, il passo gara, tutto era fantastico venerdì, era tutto sotto controllo. Non riesco a spiegare questo cambio di performance. Non è stato divertente oggi, davvero una giornata dura” questo tutto ciò che Romain ha dichiarato a fine gara.

Delusione anche per Kevin Magnussen, che invece ha optato per un singolo pit-stop.

Credo che abbiamo fatto tutto ciò che potevamo. Ci è mandato il ritmo. In termini di gara, strategia, abbiamo fatto tutto ciò di cui avevamo bisogno. Abbiamo fatto funzionare la strategia ad una sola sosta, il che è un buon punto di partenza. Sono riuscito a sorpassare quando ne avevo bisogno, il bilanciamento era buono, e c’è stata una buona comunicazione col team. Sembrava una buona gara, a parte il risultato. Credo sia colpa del passo gara, ma abbiamo fatto tutto ciò che potevamo“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati