F1 | Grosjean determinato: “La Haas non è in Formula 1 per arrivare a metà classifica”

La creatura di Gene Haas nei prossimi anni punta ad alzare sempre di più l'asticella: parola del francese

F1 | Grosjean determinato: “La Haas non è in Formula 1 per arrivare a metà classifica”

Il processo di crescita della Haas è destinato a proseguire: nel corso dell’intervista concessa a The Players’ Tribune, Romain Grosjean ha parlato delle ambizioni future della sua squadra, dicendosene galvanizzato. La scuderia americana, il cui debutto in Formula 1 risale al 2016, in questa stagione si è piazzata al quinto posto nel campionato costruttori: un risultato superiore alle aspettative della vigilia, che ha certificato i sensibili miglioramenti del team, equipaggiato di motore Ferrari e telaio Dallara.

“La realtà della Formula 1 è chiara: ci sono due o tre squadre che hanno il personale e il budget per avere una possibilità realistica di vincere costantemente le gare” – ha dichiarato Grosjean in riferimento a Mercedes, Ferrari e Red Bull. “È così e basta: questo può rendere la vita un po’ complicata a centro gruppo. Ma io so che Gene Haas (proprietario del team, ndr) non è in Formula 1 per arrivare a metà classifica. Ed è per questo che sono molto entusiasta del nostro futuro. Sono eccitato in vista dell’inverno, dei test e lo sono di vedere la nuova macchina. Io credo nella squadra, anche se sappiamo quanto sia difficile il compito che ci attende nei prossimi anni se vogliamo competere con i migliori”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati