F1 | GP USA 2013, Vettel batte il record di vittorie consecutive di Schumacher

Già aritmeticamente iridato, Vettel vinse la gara arrivando a otto vittorie consecutive nel Mondiale

F1 | GP USA 2013, Vettel batte il record di vittorie consecutive di Schumacher

Erano i tempi in cui Sebastian Vettel dominava la scena in Formula 1. I tempi in cui con la sua Red Bull collezionava vittorie, titoli e record. Quel 17 novembre del 2013, ad esempio, con la vittoria ad Austin nel GP degli USA, Seb entra nella storia della F1 per aver conquistato l’ottavo successo consecutivo.

Un record che permette a Vettel di superare un certo Michael Schumacher, fermo a sette vittorie consecutive – dal GP d’Europa al GP d’Ungheria del 2004 – in coabitazione Alberto Ascari, che vinse sette gare dal Gran Premio del Belgio 1952 al Gran Premio d’Argentina 1953. L’ottava gioia consecutiva di Vettel negli USA segue quindi quelle in Belgio, Italia, Singapore, Corea, Giappone, India, Abu Dhabi. Ma non finirà qui, perché nell’ultima gara in Brasile arriverà anche la nona vittoria consecutiva.

Tempi che oggi sembrano lontani, alla luce di un Mondiale ormai quasi definitivamente sfumato a favore di Lewis Hamilton, che oggi occupa quella scena che Seb vorrebbe riprendersi con la Ferrari. Sembrano lontani i tempi in cui il tedesco vinceva con la Red Bull, che in quel GP di Austin del 2013 non aveva altri pensieri se non accumulare vittorie, punti e record. Già, perché sia la scuderia che Seb avevano già vinto Costruttori e Mondiale piloti due gare prima, in India. Per la quarta volta consecutiva.

Quel giorno Vettel parte dalla pole, conquistata con il tempo di 1’36″338. Dietro di lui il compagno di squadra Mark Webber. Per Seb è ordinaria amministrazione: gestisce la gara e la leadership, guarda gli specchietti dove vede Webber combattere con Hamilton e Grosjean, spinge per il giro veloce in pista (1’39″856 ), taglia per primo il traguardo.

Oggi quella vittoria ad Austin ha un sapore speciale per Vettel, perché è l’unica che ha ottenuto sul circuito texano. L’unica in mezzo a ben 5 vittorie del rivale Lewis, delle quali 4 consecutive con la Mercedes e alla caccia di quel quinto successo che vorrebbe dire quasi sicuramente Mondiale, il quinto in carriera. Una vittoria alla quale Vettel vorrebbe aggiungere un secondo successo, per ritardare i festeggiamenti di Lewis e per provare a riprendersi la scena.

F1 | GP USA 2013, Vettel batte il record di vittorie consecutive di Schumacher
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Amarcord

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati