F1 | GP Giappone, Racing Point presenta ricorso contro Renault

Alla base della protesta, accolta dalla FIA, ci sono questioni legate all'impianto frenante della due R.S.19

F1 | GP Giappone, Racing Point presenta ricorso contro Renault

La classifica del Gran Premio del Giappone, diciassettesima prova stagionale del Mondiale 2019 di Formula Uno disputata quest’oggi sulla pista di Suzuka, potrebbe subire delle rettifiche nelle prossime settimane.

Difatti la Racing Point, al termine della gara nipponica, ha presentato ricorso – con un dossier di 12 pagine – nei confronti della Renault in merito al sistema frenante presente sulle due monoposto di Enstone. Il motivo? Sarebbe un irregolare bilanciamento preimpostato elettronicamente in base alle zone di pista che vengono percorse.

In queste ore è stato stabilito che la protesta della scuderia britannica è ammissibile e dunque le unità di controllo elettronico standard FIA e i volanti utilizzati da Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg sono stati sigillati e sequestrati in quanto verrà condotta su di essi un’analisi dettagliata. Inoltre il rappresentante del dipartimento tecnico della FIA svolgerà uno studio dell’hardware, del software e dei dati ad essi associati e, una volta completato, fornirà una relazione scritta agli steward presenti a Suzuka.

Ricordiamo che la Racing Point ha ottenuto 2 punti nel Gran Premio del Giappone, grazie al nono posto fatto segnare da Sergio Perez, con la Renault che ha centrato la Top Ten sia con Ricciardo (6° dopo la penalizzazione data a Charles Leclerc) che Hulkenberg (10°).

Piero Ladisa


Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

Articoli correlati