F1: FIA conferma iscrizione team Gene Haas per il 2015

Valutata anche l'iscrizione della "Forza Rossa" di Colin Kolles

F1: FIA conferma iscrizione team Gene Haas per il 2015

Gene Haas si è assicurato l’iscrizione per il suo team di F1 per la stagione 2015. Il prorietario del noto team di NASCAR ha confermato venerdì di essere stato informato dalla FIA dell’accettazione della sua domanda di iscrizione al mondiale di F1 2015.

La decisione della FIA è arrivata dopo un lungo processo di valutazione mirato ad accertare l’effettiva disponibilità da parte di Haas dei budget necessari ad affrontare una stagione di F1.

“Ovviamente, siamo estramemente contenti di aver ricevuto una licenza di Formula 1 dalla FIA” ha commentato Haas. “E’ eccitante per me, per la Haas Automation e per tutti quelli che volevano vedere il ritorno di un team americano in Formula 1. Ora, inizia il lavoro duro. Sarà una sfida arrivare a schierare le vetture in griglia. Ringrazio la FIA per questa opportunità”.

Haas annuncerà ulteriori dettagli sul suo team di F1 la prossima settimana.

La FIA ha confermato di aver valutato anche la candidatura di un team chiamato “Forza Rossa” ma che una decisione in merito non è stata ancora presa. Secondo indiscrezioni dietro questo secondo nuovo team ci sarebbe Colin Kolles.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

18 commenti
  1. Iceman Red Bull

    11 Aprile 2014 at 22:59

    i pro: ci saranno più sedili per piloti sempre che vengano scelti quelli promettenti
    i contro: rischio di vedere altre vetture stile Virgin/HRT/Minardi

    • proctolyn

      12 Aprile 2014 at 00:03

      Ma di per se avere altre 2/3 scuderie da fondo pista almeno renderebbe più interessante le lotte di fondo griglia, un po’ in stile categorie endurance. Ora come ora sono solo chicane mobili.

    • dylan(nuovamente ferrari)

      12 Aprile 2014 at 07:38

      non paragonerei la minardi che ha fatto scuola di idee e piloti a questi pseudo-team che entrano nel mondiale perché ormai non è più la categoria REGINA.

    • Iceman Red Bull

      12 Aprile 2014 at 11:57

      @proctolyn
      ti darei ragione se quei duelli che tu dici fossero inquadrati dalle telecamere, la regia non li manda nemmeno in replay

      @dylan l’unica differenza magari è che la minardi è stata in F1 per più tempo ed è riuscita a raccogliere qualche punto

      • grippato

        12 Aprile 2014 at 14:07

        La Minardi ha una storia che non è quella di virgin e hrt e non è solo questione di tempo, è piuttosto superficiale porle sullo stesso piano.

      • Iceman Red Bull

        12 Aprile 2014 at 15:14

        il riferimento al primo commento lasciato nel post è chiaramente fatto sulle prestazioni anche se come ho detto la minardi qualche punto è riuscito a farlo

      • CECCO

        12 Aprile 2014 at 21:16

        L’unica differenza è che la minardi è stata più tempo in F1 facendo qualche punto i più?????? MA PERFAVORE PERFAVORE…. non dire cavolate, la minardi i punti li ha fatti ( quei pochi che ha fatto sfortunatamente) quando a prenderli erano i primi 6 e non 10, la minardi è quella scuderia che risuscita a qualificarsi i prima fila e riuscì a COMANDARE un gp anche se per qualche giro, tu ci vedi Virgin e co, a fare qualcosa di uguale??? La minardi si faceva tutto in casa salvo il motore ( salvo MOTORI MODERI e FONDMETAL)

    • CECCO

      12 Aprile 2014 at 21:09

      1) chi accosta la minardi all’hrt/Virgin ecc ritorni a seguire la F1 alla play
      2) la minardi ha una storia che parte dalla F2 ed anche prima debuttando in F1 nell’85 con un motore fatti quasi in casa grazi all’ing chiti!!!
      3) ha dato l’opportunità a molti italiani di debuttare in F1 Martini Nannini Fisichella Trulli bruno toccacelo ecc e vari campioni!!
      4) Senna ammirava a ral punto la minardi che voleva chiudere la sua carriera nella scuderia faentina
      5) e’ stata una scuderia che porto anche la sua parte di innovazioni in F1
      Dai porta mozzi ricavati dal pieno tanto ammirati da un certo HEAD oppure il cambio in fusione TITANIO in collaborazione con la CRT
      DEVO CONTINUARE???? Per cortesia non scrivete fandonie

    • CECCO

      13 Aprile 2014 at 01:37

      1994 la minardi fu la prima ad introdurre le fiancate con lo scasso inferiore( copiata da tutti i team)
      1995 con l’introduzione del fondo scalinato la minardi ideo un alettone anteriore a cucchiaio
      1998 altra soluzione introdotta dalla minardi le pinze dei freni posteriori in posizione coricata
      1999 cambio in magnesio
      2000/2001 cambio in titanio e radiatori i posizione inclinata che permisero fiancate basse e strette. Copiata dalla ferrari l’anno successivo
      Introduzione delle barre di torsione in posizione esterna con ammortizzatori all’interno della fusione del cambio…
      CONTINUO??

      • Agisette

        14 Aprile 2014 at 11:23

        Inoltre fece esordire Alonso…

  2. Enri

    12 Aprile 2014 at 00:50

    Mica tanto, caterham, marussia e hrt non hanno lanciato proprio nessuno

  3. ducatitricolore

    12 Aprile 2014 at 11:09

    ma su haas non credo ci siano grandi rischi, hanno già molta esperienza con le gare in america.
    é vedere il come di colin kolles che mi preoccupa, i precedenti un cui a messo il suo zampino non sono stati poi brillanti (midland e hrt) “forza rossa” potrebbe non arrivare a metà stagione

  4. hero

    12 Aprile 2014 at 15:27

    Il team Haas è una solida realtà dell’automobilismo,certo la Nascar è una cosa e la F1 è un altra,vedremo cosa sapranno fare e soprattutto dove troveranno una Power Unit! Sulla Forza Rossa ho molte perplessità,a cominciare dal nome…

  5. Davide Alex

    12 Aprile 2014 at 18:00

    Ma che razza di nome è “Forza Rossa”? Non è che per caso Kolles tifa Ferrari?

    • Ele (mclaren)

      14 Aprile 2014 at 11:15

      Forza Rossa dovrebbe essere un team satellite come la Toro Rosso per la Red Bull…
      Comunque il nome non si può sentire..spero che trovino qualcosa di più accattivante.. 😉

  6. panis96

    12 Aprile 2014 at 18:32

    Dietro il nome FORZA ROSSA potrebbe nascondersi l’attuale Ferrari.Vista la terribile situazione attuale che porta danni d’immagine al brand più famoso al mondo potrebbero aver valutato di sdoppiare le attività racing dalla produzione.
    Con FORZA ROSSA si proseguirebbe l’attività in f1, senza grossi obiettivi,mentre il nome Ferrari spetterebbe solamente alle splendide GT che sono in produzione. Sto scherzando ma….

    • Weih

      13 Aprile 2014 at 14:55

      esilarante che tu abbia anche perso del tempo a scrivere ciò

  7. Federico Barone

    12 Aprile 2014 at 21:00

    Dietro “Forza Rossa” c’è Alonso. È risaputo che da piccolo amava giocare con le “automobiline rosse”.

    Scherzi a parte, mi piacerebbe conoscere il motivo di questo nome.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati