F1 | Ferrari, Leclerc miglior poleman del 2019

Sette pole in questo Mondiale per il monegasco, al suo primo anno in Ferrari

F1 | Ferrari, Leclerc miglior poleman del 2019

Dopo il clamoroso contatto con Vettel in gara, Charles Leclerc ha lasciato il Brasile scuro in volto e amareggiato. Ma in fondo alla delusione per i punti gettati al vento c’è comunque una nota positiva: la certezza di essere matematicamente, con ancora il weekend di Abu Dhabi da disputare, il miglior poleman della stagione.

Leclerc ha collezionato infatti ben 7 pole position nel corso di questo Mondiale, addirittura quattro consecutivamente: Belgio, Italia, Singapore e Russia. Ancora prima di Spa, era arrivata la prima pole in carriera in Bahrein, alla sua seconda uscita ufficiale con la Ferrari. Pole replicate anche in Austria e in Messico (qui a seguito della penalità a Max Verstappen).

Di queste sette, però, solo due si sono trasformate in vittorie: a Spa e a Monza, due circuiti importanti, per storia e tradizione. L’altra faccia della medaglia è però che per ben cinque volte Leclerc non ha finito la gara da leader del GP: in Bahrein e in Russia è arrivato il terzo posto, a Singapore e in Austria il secondo, in Messico addirittura solo il quarto.

Dietro di lui in questa classifica: Bottas con 5, Hamilton con 4, Vettel e Verstappen con 2.

 

F1 | Ferrari, Leclerc miglior poleman del 2019
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

3 commenti
  1. Victor61

    21 novembre 2019 at 12:10

    è sicuramente un ottimo risultato per Charles ma non dimentichiamoci che la Ferrari quest’anno gli ha messo a disposizione la vettura più veloce in assoluto sul giro secco e che lo specialista per eccellenza delle pole si è ritrovato con una monoposto decisamente non all’altezza della situazione e con una squadra, la Merc, che ha evidentemente prestato più “attenzioni” a Bottas sulla preparazione del giro veloce (vedi spostamento ad inizio campionato del secondo ingegnere di pista di Ham nel team del finlandese…)
    Quella che va sottolineata è però la differenza di risultati tra Leclerc e Vettel a dimostrazione del fatto che, per chi non l’avesse ancora capito, Seb non è mai stato un fenomeno nemmeno sul giro secco al contrario di quanto hanno continuato a ragliare negli ultimi anni i soliti tifosi italioti di rosso vestiti, giornalisti compresi…oh capitano mio capitano…

  2. Bubu

    21 novembre 2019 at 12:37

    Peccato che le pole, la domenica sera, non contino mai niente. Faccio notare che per andare bene bisogna passare sotto quella bandiera bianca e nera, a quadretti, per primo…..

  3. Zac

    21 novembre 2019 at 18:38

    Ne poteva ottenere molte di più.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati