F1 | Ferrari, il problema gomme si è presentato anche a Silverstone

"Sentivo che la parte posteriore dell'auto non era stabile come avrei voluto", ha detto Leclerc

F1 | Ferrari, il problema gomme si è presentato anche a Silverstone

La Ferrari è stata la sorpresa del Gran Premio di Gran Bretagna svoltosi domenica a Silverstone. Su un tracciato almeno sulla carta indigesto alle caratteristiche tecniche della SF21, la scuderia del Cavallino è riuscito a conquistare il secondo posto con Charles Leclerc e il sesto con Carlos Sainz. A sorprendere maggiormente è stata la prestazione del monegasco, andata ad un passo da una vittoria che avrebbe ampiamente meritato, anche se come ha ammesso lo stesso Charles sulla monoposto continuano ad esserci problemi legati alle gomme.

Siamo stati molto, molto veloci – ha dichiarato Leclerc, citato da RaceFans – Sulle dure non eravamo particolarmente deboli, mi è sembrato abbastanza buono ma ogni volta che ho iniziato a trovare traffico sentivo che avevamo una gomma un po’ più fragile e sembrava che soffrissimo un po’ di più. Sentivo che la parte posteriore dell’auto non era stabile come avrei voluto. Questo ci ha fatto perdere un po’ il ritmo che avevamo prima. Ma nel complesso, anche quando tutto andava bene, Lewis era molto più veloce di noi con quelle gomme dure”.

Leclerc poi ha ammesso che, dopo il Gran Premio di Francia, la Ferrari ha svolto un lavoro certosino per comprendere al meglio il problema alle gomme: “C’è stata una grande indagine dopo la Francia per cercare di capire esattamente perché stavamo lottando così tanto con quelle gomme anteriori. Non credo che abbiamo ancora ottenuto quella risposta. Qui siamo andati molto meglio, ma non credo che sia perché abbiamo trovato la risposta completa a quello che è successo in Francia. Le indagini sono ancora in corso e stiamo lavorando sodo

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati