F1 | Ferrari, Binotto sarà presente al muretto box per gli ultimi due appuntamenti

Domenica si corre nuovamente a Sakhir, epilogo il 13/12 ad Abu Dhabi

Sulla monoposto 2021: "Avremo un motore completamente nuovo che aumenterà la nostra competitività"
F1 | Ferrari, Binotto sarà presente al muretto box per gli ultimi due appuntamenti

Mattia Binotto ha confermato che nel prossimo appuntamento iridato, che si svolgerà sempre a Sakhir ma su un layout ridotto rispetto a quello tradizionale, sarà regolarmente presente al muretto box della Ferrari. Il team principal del Cavallino ha infatti saltato le trasferte in Turchia e in Bahrain (la prima) per rimanere in fabbrica e programmare la nuova stagione.

Malgrado l’obiettivo del terzo posto nei costruttori tracciato nei giorni scorsi, la Rossa difficilmente riuscirà a inserirsi nella lotta per il gradino più basso del podio iridato. Al momento infatti, a due gare dalla conclusione della stagione e complice il misero punticino ottenuto ieri da Leclerc nel GP del Bahrain, la scuderia del Cavallino continua a occupare il sesto posto nel Mondiale a quota 131 punti distante ben 40 punti dal terzo occupato dalla McLaren. Tra Woking e Maranello ci sono Racing Point (154) e Renault (144).

La cosa più importante è il prossimo anno, non quest’anno, anche se vorremmo finire più in alto del sesto posto – ha dichiarato Binotto, intervistato da Sky – Siamo in grado di lavorare abbastanza efficacemente, anche se ovviamente mi manca la solita atmosfera del paddock. Credo che in questa fase della stagione dovremmo già essere concentrati sulla preparazione per il 2021, anche se la prossima settimana tornerò in Bahrain e sarò con la squadra per le ultime due gare”.

Binotto poi, delle migliorie presenti sulla nuova monoposto, ha aggiunto: Quest’anno i regolamenti non ci hanno permesso di aggiornare il motore, ma nel 2021 avremo un motore completamente nuovo. Una power unit che aumenterà la nostra competitività. Attualmente stiamo investendo molto impegno e denaro in questo progetto, cercando di ottenere i miglioramenti necessari. Finora siamo contenti di come sta andando il lavoro e abbiamo ancora poche settimane prima di dover fare l’omologazione del propulsore per la prossima stagione”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati