Domande e risposte con Jarno Trulli sul Gran Premio del Brasile

Domande e risposte con Jarno Trulli sul Gran Premio del Brasile

L'ottavo posto in Brasile e' stata una conclusione positiva della stagione?
Si, e' stato un risultato positivo secondo me. La squadra ha lavorato molto bene per tutta la stagione, ma, per varie ragioni, era passato molto tempo dall'ultima volta che avevamo concluso una gara nei primi otto. E' stato bello concludere la stagione ottenendo ancora punti e ci da motivazioni per preparare la prossima stagione.

Come e' andato il fine settimana in generale?
Per me il fine settimana e' iniziato con un venerdi' piuttosto difficile. Fin dall'inizio delle prove libere non mi trovavo a mio agio con la macchina e sembrava ci fossere un po' di problemi. Il bilanciamento andava bene, ma non riuscivamo a far lavorare bene gli pneumatici. Ovviamente il tracciato bagnato non aiutava, ma guardando le prestazioni di Ralf vedevamo che questo non era l'unico problema.

Sei riuscito a risolvere il problema?
Sabato ho utilizzato la T-car e le cose sono andate molto meglio. Il team ha lavorato sodo per preparare l'altra vettura ma ne e' valsa la pena perche' l'assetto e' migliorato molto. la macchina andava bene e ho potuto spingere.

Sei stato soddisfatto delle tue prestazioni durante le qualifiche?
La vettura e' andata bene nelle qualifiche per cui ero soddisfatto, cosi' come sono stato soddisfatto dell'ottava posizione. Non abbiamo avuto problemi a passare il Q1 e nel Q2, dove normalmente si combatte di piu', sono stato soddisfatto dei tempi sul giro, e questo mi ha fatto entrare in Q3 senza problemi. Penso che il mio giro veloce sia stato piuttosto buono e l'ottava posizione non e' stato un cattivo risultato.

Hai utilizzato una strategia con tre pit stop durante la gara, ha funzionato?
La scelta era tra una strategia con due pit stop correndo piu' a lungo con gli pneumatici opzionali invece di correre con gli pneumatici che idealmente si sarebbero voluti usare, oppure fare un pit stop in piu' e utilizzare per meno tempo gli pneumatici opzionali. Non mi piaceva utilizzare gli pneumatici super morbidi per un lungo periodo di tempo perche' avevamo avuto dei problemi di graining durante le prove libere, per cui abbiamo azzardato una strategia con tre pit stop. Era un rischio perche' in questo modo si passava piu' tempo ai box, per cui ho dovuto mantenere un ritmo piuttosto alto per mantenermi in zona punti. Penso che abbiamo preso la decisione giusta e siamo stati ricompennsati con un risultato positivo.

Cosa pensi del fatto che Ralf Schumacher lasci il team?
Ralf e' stato mio compagno di squadra per tre anni in Toyota e non ho mai avuto lo stesso compagno di squadra per cosi' tanto tempo nella mia carriera in Formula 1. C'e' sempre competizione tra compagni di squadra in F1 e si vuole sempre battere il proprio compagno, ma ci siamo sempre battuti lealmente con Ralf. Entrambi avevamo lo stesso scopo che era quello di aiutare il team a migliorare e abbiamo lavorato insieme per sviluppare la vettura. Gli faccio i miei migliori auguri per il futuro.

Adesso che la stagione e' finita stai gia' guardando al 2008?
Lo sviluppo non si ferma mai in Formula 1 per cui quando si conclude una stagione si pensa immediatamente a quella successiva. Faro' una breve pausa con la mia famiglia prima che inizino i tests invernali, ma so che in fabbrica stanno gia' lavorando a pieno ritmo sulla TF108. Abbiamo avuto una stagione 2007 piuttosto difficile, ma sappiamo dove dobbiamo migliorare e il team e' molto motivato. Anche nei momenti piu' difficili la squadra non si e' mai arresa e ora abbiamo la possibilita' di migliorare le prestazioni e avere una stagione 2008 migliore.

Toyota

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati