Cosworth in difficoltà con le regole sui motori 2013

Cosworth in difficoltà con le regole sui motori 2013

Mentre i vari costruttori tengono le proprie carte nascoste, si ritiene che Cosworth sia in grande difficoltà con i motori 2013.
In un incontro tra fornitori e FIA tenutosi a Barcellona, il presidente Jean Todt ha sostenuto che dei V8 depotenziati possono competere con i nuovi quattro cilindri turbo.

Auto Motor und Sport riferisce che la Cosworth, ampiamente sostenuta dalla FIA affinchè rientrasse in F1 lo scorso anno, ha comunicato a Jean Todt di non essere in grado di fornire i motori quattro cilindri a un prezzo competitivo, nel 2013.
“L’aspetto delle regole 2013 che ci preoccupa è che siamo consapevoli che i nostri clienti non hanno voglia di spendere soldi nei motori”, ha dichiarato Mark Gallagher.

Un team boss che ha preferito restare anonimo ritiene che il compromesso proposto da Todt richiederebbe, come conseguenza, che i nuovi 4 cilindri siano più performanti dei V8. “Ma allora Cosworth non avrà più clienti. Chi comprerebbe, deliberatamente, un motore sapendo che è inferiore agli altri?”

Nel confronto si è inserito anche Bernie Ecclestone con una sua proposta: “Jean può raggiungere i suoi obiettivi con gli attuali V8. Può equipaggiarli col KERS e limitare il carburante imbarcato, e ritardare l’arrivo dei quattro cilindri di un paio di anni.”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

31 commenti
  1. Aldo (tifoso Ferrari)

    24 Maggio 2011 at 00:53

    @VelocitàMassima

    🙂

  2. Polemiche Blog

    24 Maggio 2011 at 09:16

    La Fia ha ormai la credibilità di pulcinella. Non è ammissibile ancora non sapere a pochi giorni da Monaco se il DRS si userà o meno. Lo stesso dicasi per questa “voglia di green” dalla F1 come se fosse il responsabile principale dell’inquinamento mondiale. Ma per favore, siamo seri con queste caxxate di kers, mescole gomme, ecc.La F1 sta divendando un cespuglio di regole e regolette che sta facendo impazzire le persone “comuni” davanti alla TV.

  3. wr

    24 Maggio 2011 at 09:22

    @VelocitàMassima
    🙂 Se mostri questa foto a una persona che non ne sa niente di Todt e le dici che questo è presidente della FIA (il più alto organo dello sport motoristico) puoi star certo che non ti crederà. Qui sembra uscire da un bar dopo aver bevuto qualche ombra 😉

  4. madmaxf1

    24 Maggio 2011 at 09:34

    FIA=DITTATURA=IDIOZIA!!
    VOGLIAMO LA DEMOCRAZIA ANKE NELLO SPORT KE SI FACCIA COME IN USA INDY DOVE I TEAM SI GESTISCONO TUTTO DEMOCRATICAMENTE E SENZA ROTTURE DI PA**E!!
    E LO SPETTACOLO CE ANKE SE UN GIROTONDO MA ALMENO E PURE RACING
    ah a proposito
    FORZA SIMONA DE SILVESTRO!!

  5. lucab

    24 Maggio 2011 at 10:30

    Mah, io credo che tutte queste lamentele della Cosworth non siano solo dovuti ai costi, ma ad un progetto che si è sviluppato diversamente da quanto preventivato.

    La FIA ha attirato la Cosworth in F1 con un piatto appetitoso, preparato con:
    – un congelato di motori già in essere, quindi con la possibilità di essere tecnicamente competitivi;
    – un certo numero di squadre disposte a chiudere il contratto, quindi economicamente interessante;
    – la promessa che sarebbe stata garantita stabilità e quindi un adeguato ritorno degli investimenti.

    Cosa è invece successo:
    – la Cosworth è entrata con un gap tecnico che non è mai riuscita a colmare, anche perché il congelamento dei motori non ha bloccato completamente lo sviluppo (vedi interventi che avevano come scopo l’aumento affidabilità);
    – è stato reintrodotto il kers e un costruttore di motori che non lo può offrire non fa una gran bella figura;
    – le squadre economicamente più solide (leggi Lotus), sono nel frattempo emigrate verso altri partner. La sensazione è che potendo scegliere, altri lo farebbero;
    – la FIA vorrebbe ora che gli investimenti fatti (con scarsi ritorni), venissero buttati al vento ripartendo da capo con motori 4 cilindri turbo…

    Se io fossi la Cosworth, sarei… “contrariato”?

  6. fede

    24 Maggio 2011 at 15:38

    il 4 cilindri turbo va benissimo per la F1, ma deve esserci il solo vincolo del consumo , e nulla più come restrizione progettuale.

  7. fede

    24 Maggio 2011 at 15:53

    e trombano Costa…!!!!!

  8. VelocitàMassima

    24 Maggio 2011 at 20:35

    wr
    E’ vero 😀

    lucab
    Condivido in ogni punto la tua analisi

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati