Cosworth e Aston Martin: possibile un ingresso in F1 come motoristi?

Le due case avrebbero partecipato all'ultima riunione tenutasi lunedì

Cosworth e Aston Martin: possibile un ingresso in F1 come motoristi?

Il futuro della Formula 1 è un tema di continua discussione e, proprio in queste settimane, i team del Circus stanno discutendo quale motore adottare per la prossima generazione di unità motrici, a partire dal 2021.

Sono state molte le critiche, infatti, mosse verso le attuali Power Unit, motori V6 turbo associate ad una parte ibrida composta da due motogeneratori, troppo costose e troppo complicate sia in tema di sviluppo che di gestione. Si vocifera, infatti, che la Mercedes nel corso degli anni abbia speso più di un miliardo di euro tra costi di progettazione e sviluppo: una cifra enorme se pensiamo che uno degli obiettivi di questa generazione di motori era quella non solo di essere più ecologici, ma anche meno costosi, in modo da permettere anche ad altri costruttori di entrare in Formula 1, come accaduto con Honda. Per questo motivo gli obiettivi che si sono posti motoristi e delegati FIA sono riassumibili con poche parole: abbattimento dei costi e semplicità.

Secondo le ultime volte, per la prossima generazione di motori si starebbe pensando ad un V6 biturbo affiancato dall’attuale MGU-K, andando a replicare il vecchio utilizzo del kers: questo permetterebbe di semplificare notevolmente le Power Unit, eliminando tutta la parte legata all’MGU-H. Proprio per questo anche altri costruttori esterni si sarebbero informati ed interessati riguardo alla possibilità di entrare in Formula 1 come motoristi in concomitanza del nuovo cambio regolamentare. La prima ad interessarsi fu Volkswagen, quando partecipò alla prima riunione dei motoristi riguardo ai nuovi propulsori, tenutasi nel marzo di quest’anno.

Come riporta Motorsport.com, anche altre società sarebbero interessate a prendere in considerazione questa alternativa, partecipando all’ultimo meeting tenutosi lunedì scorso: Aston Martin, Cosworth, Zytek e Magneti Marelli. Proprio Aston Martin fu in realtà già molto vicina ad un ingresso nel Circus al fianco di Force India, soluzione successivamente scartata dalla casa inglese.

Sembra, quindi, che le nuove proposte per avvicinare anche altre case al mondo della Formula 1 stiano funzionando. Il prossimo incontro si terrà in settembre.

 

Gianluca D’Alessandro

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati