Button: “Ci tenevo a fare bene in ricordo di mio padre”

La McLaren gli ha reso omaggio dedicandogli un posto al tavolo

Button: “Ci tenevo a fare bene in ricordo di mio padre”

Il Gp d’Australia ha significato per Jenson Button anche la prima volta senza il sostegno di papà John per anni suo mentore nel box, scomparso all’improvviso lo scorso gennaio.

Per questo non appena saputo di aver guadagnato il podio grazie alla squalifica della Red Bull di Ricciardo rispondendo alla stampa inglese ha voluto dedicargli un pensiero.

“E’ stata una giornata dura e ci tenevo a fare bene per lui – le sue parole – L’intero weekend si è rivelato denso di emozioni ma io non sono il tipo di persona che ama mostrare i sentimenti davanti alle telecamere, non lo ritengo giusto, dunque ho tenuto tutto dentro ed è stato piuttosto difficile malgrado il grandissimo supporto del paddock. Di sicuro avrà sorriso dall’alto vedendo tutte queste persone coinvolte. Sarà stato contento”.

Proprio per omaggiare la sua figura così presente la McLaren ha deciso di riservargli un posto al tavolo dell’hospitality con cinque puffi capitanati dal Grande Puffo, che era poi il suo soprannome.

A proposito invece del risultato della corsa il pilota di Woking ha concluso: “Peccato non aver potuto festeggiare con Rosberg e Magnussen,comunque l’importante è aver guadagnato 33 punti, ossia 8 più degli altri. Mi spiace solo per Daniel che ha fatto una gran gara davanti al suo pubblico al debutto con la nuova squadra”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. W McLaren

    17 Marzo 2014 at 19:19

    Vai Jenson che tuo padre sarà molto contento della gara che hai fatto. Forza e coraggio perché ti vogliamo vedere lottare come sai fare tu.

  2. Ele (mclaren)

    17 Marzo 2014 at 22:53

    ..sarà contento per il risultato che hai ottenuto ieri. John ti è stato vicino come lo è sempre stato..lui sarà sempre con te!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati