Briatore vuole portare Alonso in Lotus per il 2015?

Lo spagnolo sarebbe ai ferri corti con la Ferrari

Briatore vuole portare Alonso in Lotus per il 2015?

Si continua a parlare di un possibile addio di Fernando Alonso alla Ferrari. Secondo le ultime indiscrezioni lo spagnolo avrebbe posto una lunga serie di condizioni per restare a Maranello, incluso un aumento ai bonus basati sui punti ottenuti che porterebbe i suoi ricavi a oltre 100 milioni di Euro nei prossimi tre anni.

Inoltre Alonso avrebbe richiesto una clausola che gli permetterebbe di liberarsi con effetto immediato dal suo contratto qualora la Ferrari non fosse in grado di offrire determinate prestazioni in momenti chiave della prossima stagione.

Il team boss del Cavallino, Marco Mattiacci, avrebbe rifiutato le richieste di Alonso, forse forte di un precontratto con Sebastian Vettel.

L’ultima voce sul futuro di Alonso riguarda la volontà di Flavio Briatore di riportarlo ad Enstone, alla Lotus, già dal 2015. Secondo Sport Bild il miliardario canadese Lawrence Stroll potrebbe rilevare la squadra e portare in dote i motori Mercedes.

Alla Ferrari al posto dello spagnolo potrebbe arrivare il francese Jules Bianchi, già parte del programma Ferrari Driver Academy da molti anni.

Briatore vuole portare Alonso in Lotus per il 2015?
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

26 commenti
  1. AndreaVE

    24 settembre 2014 at 16:24

    Si Si, basta si è già andati oltre, Ciao anche ad Alonso e avanti a pensare ad altro, troppo energie, troppo tempo dedicato a lui.
    Io non soffrirei molto se andasse già da ora
    Poi magari si ritrova in pista una Rossa che funziona, sai che ridere!!

    • stefanoabbadia

      24 settembre 2014 at 17:34

      si hai ragione…qui sono andati oltre…giornalista compreso…
      Alo che lascierebbe la Rossa per cercare certezze altrove…alla Lotus..ah ah ah…con motore mercedes ah ah ah (la Mercedes impegnata in prima persona con proprio team fornisce un motore all’avversario perché questo la batta?) ah ah ah..

      e poi… Mattiacci che “rifiuta” una condizionedi Alo?..questa poi…non sapevo che poteva anche rifiutare una riciesta di Alo..avevo capito che soldi a parte deve concedere tutto a lui e al suo sponsor principale per farlo restare

      • taz_devil

        26 settembre 2014 at 23:31

        Bhe la Lotus ha gia’ un contratto per il prossimo anno per i motori Mercedes

  2. umberto

    24 settembre 2014 at 16:24

    non credo che alonso vada in lotus come dice briatore anche perchè per svincolarsi alonso dovrebbe pagare una forte penale alla ferrari epoi alonso ha ancora due anni di contratto e penso che la ferrari voglia continuare con lui fino al 2016 poi si vedrà.

  3. antonio6840

    24 settembre 2014 at 16:54

    Alonso è fortissimo, anzi FORTISSIMO, e mi dispiacerà quando se ne andrà; però non è la Ferrari, che continuerà ad esistere anche senza di lui; giunti a questo punto, è veramente meglio che pilota e squadra si separino: senza serenità non si va da nessuna parte.

  4. pippo

    24 settembre 2014 at 16:59

    Notizione straordinario, Alonso alla Catheram dal 2015 per un anno, con possibile estensione del contratto di altri due anni in base i risultati.

  5. reaper

    24 settembre 2014 at 17:13

    alla lotus sono senza soldi, Raikkonen è venuto via per quel motivo, non vedo come possa andarci Alonso, se va via è per Redbull o Mercedes.

    • Francesco

      24 settembre 2014 at 19:34

      semplice!!! perché, se dovesse succedere, da quel giorno la Lotus avrebbe i colori della Santander…

      • reaper

        25 settembre 2014 at 17:01

        come se bastasse.

  6. Alecx

    24 settembre 2014 at 17:57

    Due mondiali mancati per pochi punti e tre stagioni in posizioni poco onorevoli hanno sicuramente intaccato la fiducia di Alonso nella Ferrari, fiducia nel dargli una macchina competitiva. Lui ci ha sempre messo del suo, e ha tirato fuori dalla macchina molto piu di quello che valeva. Io credo che a parte queste boiate della Lotus (anche se avrà il motore Mercedes dubuto lotterà per le posizioni di vertice costantemente) l’opzione piu probabile resta la McLaren-Honda. Posso immaginare che il motore Honda sarà se non il migliore almeno al livello del Mercedes e la McLaren di solito non resta troppi anni senza fare una macchina competitiva. Se ad Alonso pagassero lo stipendio che desidera, farebbe bene ad andare alla McLaren. E’ ora che vinca il terzo mondiale, il resto sono chiacchere.

    • Daytona

      24 settembre 2014 at 18:27

      Ma siete così sicuri che la p.u Honda sarà così competitiva da subito??

      • ferraristadeluso

        25 settembre 2014 at 17:00

        ma infatti, qui ancora non si sa cosa ne verrà fuori dalla Honda, già tutti a darla vincente. boh…

      • sam

        26 settembre 2014 at 11:04

        Beh la certezza non la può dare nessuno. Certo è che, a differenza degli altri produttori (Ferrari, Mercedes, Renault) pur avendo il vantaggio di modificare parzialmente la p.u., ciò può rivelarsi anche un limite rispetto a Honda che, invece, conosce già i limiti della p.u. Mercedes (la McLaren avrà sicuramente fornito elementi chiave dei pregi e difetti della p.u. Mercedes) e con ogni probabilità metterà già a disposizione una p.u. piuttosto evoluta già all’esordio. Non dimentichiamo inoltre che sul fronte ibrido/elettrico i giapponesi non sono inferiori a nessuno. Basti pensare le produzioni di serie messe sul mercato dalla stessa Honda, per capire che ci sanno fare, eccome, sul fronte elettrico. Con tutta sincerità mi preoccuperei e non poco del binomio McLaren-Honda, soprattutto se arrivassero garanzie per strappare Alonso alla Ferrari. Inutile girarci intorno: Alonso oggi è (insieme a Hamilton) il pilota più completo in griglia.

      • Randy

        28 settembre 2014 at 16:31

        è quasi sicuro….. già oggi la Mercedes ha dovuto avvertire i team clienti del nuovo step della p.u. con più cavalli ma anche con molti problemi di raffreddamento. Quindi sanno benissimo che la Honda fa paura. Visti i problemi di affidabilità già avuti dalla mercedes e sapendo questo forse i tedeschi pensano di spingere i nipponici a forzare le prestazioni a scapito dell’affidabilità….. perchè sanno che la Honda è in vantaggio!

  7. Francesco

    24 settembre 2014 at 19:39

    …e secondo me deve stare attento il geometra: se la Betta mette gli occhi sul Samurai sono scintille!!!

  8. Raphael

    24 settembre 2014 at 20:11

    Briatore e Alonso? Una bella coppia che in passato ha dato dimostrazione di “onestà” sportiva, ambedue non godono della mia stima come persone, anzi direi proprio che li considero due nullità come uomini, insieme sicuramente staranno bene e faranno “grandi” cose, tanto la società perdona chi ha soldi e la gente dimentica.

    • alekimi

      24 settembre 2014 at 21:25

      quoto al 100% e` proprio vero, non e` mai (o quasi) l`onesta`ad avere la ragione, ma il potere…

      cmq mi piace questa tra le varie rikieste di Alo, compensi x avere 100 mln in 3 anni…. proprio alla Lotus vai x soldi…basta ke kiede a Raikko come sono celeri nei pagamenti 😀

      e come andare in ferramenta e kiedere un bracciale d`oro 😀 😀

  9. Stonami77

    25 settembre 2014 at 15:33

    Bufala!

  10. Dario

    25 settembre 2014 at 16:19

    I pagamenti non sono un problema Briatore se rientra rientra con i soldoni. Secondo me invece il problema e’ la macchina, anche la Williams e FIndia hanno il motore Mercedes e non mi sembra che siano all’altezza della squadra ufficiale..Pensate davvero che Alonso si accontenti di combattere con Massa, Bottas etc etc? Comunque e’ meglio che vada per la pace di Marchionne che piano piano fa piazza pulita di tutti quelli che gli oscurano il palcoscenico..

    • taz_devil

      27 settembre 2014 at 00:02

      Briatore in questa operazione penso entrerebbe solamente come il manager di Alonso , non nella gestione del team.
      Ma penso che anche se la Lotus fosse acquistata dal miliardario canadese , che era data anche come il possibile compratore della Sauber, non diverrebbe in un sol colpo un top team, penso ci vorrebbe del tempo anche se ci fossero tanti soldi per riorganizzare la squadra su certi livelli.
      E non penso che Alonso voglia stare un anno in un team in ristrutturazione sperando nell’anno successivo, senza poi nessuna sicurezza.
      Direi certamente piu’ interessante la possibilita’ McLaren che comunque e’ gia’ un team di elevato livello e con l’arrivo di Honda dovrebbe fare il salto di qualita’.

    • alekimi

      28 settembre 2014 at 06:39

      Briatore rientra con i soldoni????

      Cioe` invece di guadagnarci Briatore, rientra x investire??

      Mi sa ke non ho capito allora ki e` Briatore….

  11. ferraristadeluso

    25 settembre 2014 at 17:04

    Alonso per la terza volta ad Enstone mi pare un pò troppo fantamercato. Già il ritorno non è stato una bella esperienza, tornarci per la terza volta mi suonerebbe ridicolo. Come dicono altri, la Mercedes non darà mai tutto ai team clienti, col rischio di essere messa dietro. Ricordate proprio la Honda che prendeva botte dalla Super Aguri? I crucchi non permetterebbero mai una figuraccia del genere…

  12. damiano

    25 settembre 2014 at 23:22

    Se ho capito bene sono i motori
    Che fanno la felicità
    No i

  13. mariosol

    26 settembre 2014 at 18:24

    via Alonso, tanto non ha mai vinto un mondiale in Ferrari, e vai con Bianchi!!!

  14. lucaraikkonen

    26 settembre 2014 at 21:38

    100 milioni al giorno d’oggi sono troppi, è una richiesta che se vera è solo un modo per dire che vuole andarsene, può esserci qualsiasi contratto ma trattenerlo controvoglia non ha senso. peccato perchè è fortissimo ma se non ci crede più è inutile. ci vuole un’auto migliore, per quella si bisogna investire 100 milioni e anche di più.

  15. damiano

    26 settembre 2014 at 21:46

    se diamo tutto ad alonso
    non avranno soldi per costruire una nuova
    ferrari

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati