Briatore, “Un boss di carattere avrebbe fatto ripassare Webber”

L'ex manager Benetton e Renault critico con il muretto

Briatore, “Un boss di carattere avrebbe fatto ripassare Webber”

Come nel suo carattere Flavio Briatore è andato giù piatto sulla questione del sorpasso a tradimento di Vettel ai danni di Webber nell’ultimo Gp di Malesia. Non tanto sui piloti a cui ha consigliato di prendere strade diverse visti i nervi a fior di pelle, quanto sulla dirigenza a suo parere tra lo spaventato e il senza carattere.

“Credo che non esista più rapporto tra i due piloti, già l’anno scorso era apparso chiaro che si trattava di una relazione solo formale – ha dichiarato a RAI Radio – Adesso Sebastian dice che aiuterà Mark, in realtà non ce n’è bisogno, anzi ritengo che non vi sarà più alcuna collaborazione reciproca. Dopo un 2012 tormentato e questo ennesimo episodio, penso che uno dei due dovrebbe cambiare aria. Il guaio principale è che la Red Bull è senza controllo e Vettel è diventato il boss, però non puoi essere team manager e pilota allo stesso tempo. Se ci fosse stato un capo con le p***e, avrebbe fatto scambiare le posizioni, purtroppo su quel muretto ci sono due persone con idee differenti (Christian Horner e Adrian Newey), con Helmut Marko al box che va a riferire al proprietario Dietrich Mateschitz, per cui sono tutti impauriti. Non capisco poi perché Horner abbia lasciato andare Newey sul podio, normalmente in caso di vittoria mondiale o della prima gara va il team principal, evidentemente non ne ha avuto la forza. Direi che già questo fa capire quanto sia debole rispetto agli altri membri”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

102 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati