Briatore risponde a Mosley

Briatore risponde a Mosley

Flavio Briatore si dice indifferente sulle recenti critiche a lui risevate da Max Mosley. Non solo, il manager italiano, attacca l'ex presidente FIA, a suo modo coinvolto nelle decisioni prese riguardo il famoso caso crash-gate.

Dal canto suo Max Mosley nega che le decisioni prese qualche mese fa, abbiano a che vedere con una vendetta personale.

“Ero a conoscenza del comunicato stampa emesso da Max Mosley riguardo le decisioni prese dal Consiglio Mondiale il 21 Settembre 2009” commenta Briatore ai microfoni di Autosport.

“E' difficile credere che Mosley stia perdendo la calma in attesa del giudizio della corte francese o perche' e' solo ansioso di recuperare un po' di attenzione mediatica”.

“E' molto curioso sentir dire adesso dal signor Mosley che la decisione della FIA sia stata equa – continua – ma l'attuale presidente FIA, davanti la corte francese, ha preso una posizione diversa. Il Consiglio mondiale, il 21 Settembre, ha preso una decisione di'natura amministrativa' ”.

Infine conclude. “Avrei gradito una telefonata da Mosley il 19 Settembre, in modo da esporre le ragioni sulla mia mancata convocazione per il Consiglio Mondiale che si sarebbe svolto due giorni dopo.”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati