Briatore: “La F1 destabilizzata dal motore ibrido”

Il manager piemontese spera in un ritorno di Renault nelle vesti di proprietario di team

Briatore: “La F1 destabilizzata dal motore ibrido”

Tra un party e l’altro nelle sue tenute in Kenya e in Sardegna Flavio Briatore ha trovato il tempo di donare il suo prezioso giudizio sul Circus 2015 e oltre.

“Il mondo sta cambiando. L’introduzione delle power unit ha dato vita a nuovi problemi che a loro volta hanno destabilizzato la F1 in maniera rilevante” – la massima proferita ai microfoni di Sky.

“Ormai la tecnologia ha preso il sopravvento sul pilota, mentre la gente preferirebbe assistere ad un vero scontro in pista come succede nelle moto con Rossi e Marquez, e non parliamo delle comunicazioni radio in cui vine suggerito di risparmiare il carburante…” – ha continuato il manager di Cuneo, per gli amici il Tribula.

Infine sulla questione Renault, dunque sull’abbandono del ruolo di motorista e il possibile rilevamento di una Lotus in evidente disagio economico, il playboy del nord Italia ha affermato: “Me lo auguro anche se per loro con il regolamento in vigore non sarà semplice tornare ai vertici. Purtroppo ci si è dimenticati in fretta di quanto costruito con Red Bull negli anni scorsi e la cattiva nomina legata ai risultati deludenti del campionato in corso ne hanno sporcato l’immagine sui media”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

8 commenti
  1. ILLINOISF1

    13 Ottobre 2015 at 11:04

    Che tristezza! Uno che si è costruito una carriera in f1, si mette a parlare male solo perché non fa più parte, o perché lui è il suo amico stanno facendo figuracce uno dopo l’altra. A me questa f1 piace! Non è perfetto, ma almeno ora non è piu scontato la vittoria come prima… Vettel è Ferrari ormai sono piu vicini a Mercedes, e ultimamente lo spettacolo non è mancato.

    • aqua

      13 Ottobre 2015 at 15:49

      Nn so che f1 guardi ma dire che in quella di oggi la vittoria non è scontata è il colmo, mercedes docet.
      Vatti a rivedere qualche gp di una decina d’anni fa che forse cambi idea.

      • ILLINOISF1

        13 Ottobre 2015 at 16:38

        Forse non hai letto tutto il mio commento, ho detto che , LA VITTORIA ORA NON È COSI SCONTATA COME AL INIZIO CAMPIONATO… e non puoi dire di no.
        Vettel in gara è molto forte, manca qualcosina per essere al livello di Mercedes, speriamo che per le prossime gare FORSE mi dai ragione.

    • kimi-kimino

      13 Ottobre 2015 at 16:41

      Condivido. Il fatto è che queste F1 sono molto semplici da guidare. Ormai si prende un Verstappen qualsiasi, senza neanche la patente, e come prestazioni è al livello dei top, macchina permettendo. La fase della gavetta nelle serie minori non esiste più.

      • maxdi

        14 Ottobre 2015 at 09:53

        Non discuto la guidabilità delle formula 1 ma non sono daccordo con il giudizio su Verstappen che in pista ha fatto vedere di avere grandi doti di guida, non è un fuoriclasse ma sicuramente non un pilota qualsiasi.

  2. Elris

    13 Ottobre 2015 at 11:46

    eheheh Brava Chiara!!! Oggi il tono dell’articolo mi ha fatto davvero ridere!

  3. kimi-kimino

    13 Ottobre 2015 at 14:36

    Finalmente un articolo meritevole di essere commentato. Ormai questa F1 2.0 è così scontata e di riflesso anche i temi trattati sono talmente noiosi. Per fortuna che ci pensa il top manager di Verzuolo a rilasciare dichiarazioni intelligenti. Sono più che sicuro che con Briatore in Ferrari al posto di Domenicali il Samurai oggi avrebbe tre mondiali in più. Cmq Chiara brava come sempre ma povero Flavio…il Playboy del nord Italia?? Il Tribula?? Spiega!!!

    • stefanoabbadia

      14 Ottobre 2015 at 07:29

      Io invece sono solo sicuro che questa F1 (per me scadente e scaduta) se non avesse incontrato personaggi che hanno pensato esclusivamente al proprio interesse….alludo anche ad un gp (l’unico per cui sono emerse evidenti responsabilità con annesse squalifiche ed espulsioni dal mondo dei gp)truccato dove un certo pilota si girò volontariamente per far entrare la safety permettendo ad altro pilota (compagno di team ) ..si disse e accerto…di vincere il mondiale, beh senza certi personaggi che diressero l’operazione..senza altri che hanno introdotto regole stupide (secondo il mio punto di vista ovviamente) su dettatura..altri ancora che li hanno assecondati o imboccati..altri che hanno disegnato circuiti in modo da dare rilievo agli sponsor curve anonime dove i cartelloni sono però ben visibili e a lungo inquadrati dalle tv)..altri ancora che vi partecipano senza averne titolo ma solo appoggio economico…beh..questa formula uno mi piacerebbe ancora come quella degli anni ’80..stupenda (anche se già li probabilmente qualche “buca” c’era già..o c’è sempre stata..ma..con modo e garbo non sfacciatamente come oggi e con i risultati che tutti vedono!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati