Red Bull, il futuro di Webber sarà discusso a fine agosto

Red Bull, il futuro di Webber sarà discusso a fine agosto

La Red Bull prenderà una decisione sulla sua formazione piloti per il mondiale 2012 di Formula 1 a fine agosto. Lo ha annunciato il team boss Christian Horner.

Prima del GP Gran Bretagna, era parso quasi certo che l’australiano avrebbe mantenuto il suo posto accanto a Sebastian Vettel che ha già un contratto a lungo termine.

Ma il 34enne ha ignorato gli ordini di scuderia al termine della gara di Silverstone costringendo Horner a fissare una riunione d’urgenza. “Ha messo a rischio la seconda posizione di Sebastian, il suo terzo posto e 33 punti per il team” ha dichiarato Horner in un’intervista al giornale Bild.

Horner è parso seccato dal comportamento di Webber: “Capisco che stava gareggiando, ma è anche assolutamente inutile rischiare un incidente. Se le 500 persone del team pensassero solo ai loro interessi non avremmo mai ottenuto risultati”.

A chi gli ha chiesto se Webber ha messo a rischio la sua permanenza nel team in vista dell’anno prossimo, Horner ha risposto: “Ci incontreremo a fine agosto e prenderemo insieme una decisione. Dobbiamo portare armonia nel team”.

Poi un riferimento diretto alle voci su Kimi Raikkonen: “Penso che la sua testa non sia più focalizzata sulla F1 al momento. Finora non ho vito segnali della sua volontà di tornare. Non abbiamo un problema di piloti; tutti in pitlane stanno già bussando alla nostra porta, e abbiamo tempo” ha aggiunto Horner.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

36 commenti
  1. “Capisco che stava gareggiando, ma è anche assolutamente inutile rischiare un incidente. Se le 500 persone del team pensassero solo ai loro interessi non avremmo mai ottenuto risultati”.

    Rischiare un incidente? A parte che innanzitutto era Horner il primo contro gli ordini di scuderia, poi Webber se lo stava mangiando il Seb in quel di Silverstone…

  2. ghepy

    13 Luglio 2011 at 11:50

    “Ha messo a rischio la seconda posizione di Sebastian, il suo terzo posto e 33 punti per il team

    ma non dire baggianate!!!

    “Capisco che stava gareggiando”
    e allora!!! ………bastava dirgli non fate incidenti .PUNTO

    come può sentirsi un pilota in quel caso!!

    una merda. e se io rischio la vita …..lasciami fottere. Bravo Mark

  3. Giova(tifoso Ferrari)

    13 Luglio 2011 at 12:04

    “Ha messo a rischio la seconda posizione di Sebastian, il suo terzo posto e 33 punti per il team” e poi “Capisco che stava gareggiando, ma è anche assolutamente inutile rischiare un incidente. Se le 500 persone del team pensassero solo ai loro interessi non avremmo mai ottenuto risultati”…
    Ma per piacere!!Piuttosto avresti potuto dire “Abbiamo limitato i danni,visto che Alonso era imprendibile”.
    Comunque Webber farebbe meglio ad andarsene dall RB, il team austriaco non è più posto per lui,dato che stravedono solo x Vettel!!

    • Beppe (tifoso RedBull)

      13 Luglio 2011 at 12:15

      E tu al posto di Horner cosa avresti fatto per l’interesse della tua azienda?

      Beppe

      • Paolo

        13 Luglio 2011 at 12:18

        Essere leggermente più coerente

      • MarkWebberFan

        13 Luglio 2011 at 14:19

        Con 80 punti di vantaggio a Vettel 2° o 3° non faceva differenza, per Webber, il suo morale e per la permanenza nel team invece si.

      • Giova(tifoso Ferrari)

        14 Luglio 2011 at 11:20

        @Beppe
        Personalmente?
        Valutando il distacco che Vettel ha su Alonso,valutando il morale di Webber,valutando una strategia aziendale secondo la quale, un dipendente “felice” ha un rendimento maggiore, avrei lasciato carta bianca a Webber, o a Massa, o a Barrichello (tanto per citare alcuni “gregari”),e, nel caso fossero insorti problemi, sarei intervenuto!!
        Non erano proprio quelli della RB che predicavano il non-utilizzo degli ordini di scuderia?Se una scuderia prolunga il contratto a un pilota, si deve aspettare che il suo pilota si comporti da tale, contro tutto e tutti!!
        La RB come team, se vince, lo deve ad entrambi i piloti, non solo a Vettel…quindi un po di giustizia!
        N.B.:quando in Ferrari si davano palesi ordini di scuderia io ne ero schifato!!!

  4. D-Lord

    13 Luglio 2011 at 12:09

    Se le 500 persone del team pensassero solo ai loro interessi non avremmo mai ottenuto risultati

    ma tu guarda non sono le stesse parole della Ferrari l’anno scorso solo rigirate?

    “Non useremo mai gli ordini di scuderia!”

    come si fa in fretta a dimenticare le cose!

    • Beppe (tifoso RedBull)

      13 Luglio 2011 at 12:17

      Beh visto che Montezemolo ha voluto fortemente il bando del divieto degli ordini si scuderia, perchè non sfruttarli.

      Beppe

      • Paolo

        13 Luglio 2011 at 12:19

        Perché il tuo caro Horner la scorsa stagione ha fatto il santarellino dicendo ke nn li avrebbe mai usati al contrario di altri. E sinceramente io invece credo che la RB, così come la McLaren e la Ferrari li usassero già da tempo implicitamente

      • Beppe (tifoso RedBull)

        13 Luglio 2011 at 12:21

        Le regole sono regole, giuste o sbagliate; Horner le ha applicate; la Ferrari 2010 ad Hockeneihm no!!!

        Beppe

      • MikeCTF (tifoso Ferrari)

        13 Luglio 2011 at 12:24

        100000€ di multa, tanto fango e sberleffi vari e ancora ci si appella a quella storia. Il voto per i team orders è passato all’unanimità, ma QUALCUNO si poteva risparmiare certe frasi del tipo “noi non li applicheremo MAI anche se legali”.

        O forse erano dettate dall’arroganza di SENTIRSI già vincitori?!?

      • D-Lord

        13 Luglio 2011 at 13:05

        sfruttarli ok, ma cme ti hanno già detto stando zitti non criticando tanto per aprire la bocca e poi fare uguale.

      • fabrizio

        13 Luglio 2011 at 14:30

        Webber è secondo in classifica e considerato che non siamo nemmeno a metà campionato potrebbe anche pensare di iniziare a battere il cocco… Se tu fossi al posto di Webber che faresti Beppe?

      • Giova(tifoso Ferrari)

        14 Luglio 2011 at 11:48

        @ Beppe
        le regole sono regole, dici bene…
        ma allora perchè le ali flettono più del dovuto, perchè si utilizzano parti meccaniche mobili con lo scopo di migliorare l’aeredoniamica?
        le regole sono tali non solo quando fanno comodo, ma semre!!!!

      • Giova(tifoso Ferrari)

        14 Luglio 2011 at 11:48

        @ Beppe
        le regole sono regole, dici bene…
        ma allora perchè le ali flettono più del dovuto, perchè si utilizzano parti meccaniche mobili con lo scopo di migliorare l’aeredoniamica?
        le regole sono tali non solo quando fanno comodo, ma sempre!!!!

    • Paolo

      13 Luglio 2011 at 12:23

      Allora pensasse bene a quello ke dice riguardo alle altre squadre quando parla.

  5. Simone (tifoso McLaren)

    13 Luglio 2011 at 12:11

    La cosa che mi da più fastidio non è l’ordine ma il fatto che quel caro signore che di nome fa Horner l’anno scorso sputava sulla Ferrari perché aveva voluto far vincere Alonso (che doveva recuperare per il mondiale). E adesso la RB non capisce quale sia il problema. Il problema è che siete un pò tanto ipocriti ecco qual’è. La prossima volta che parli di Ferrari, caro Horner, lavati bene la bocca. E lo dice un tifoso McLaren

  6. Nicos

    13 Luglio 2011 at 12:14

    Se none erro in Turchia un certo Vettel mise a rischio la posizione di un certo Webber che poteva vincere il mondiale e ha anche sciupato punti per la squadra. Non ricordo come andò a finire………..

    Ah si…… Vettel ora non fa + parte di quel team

    Ma per piacere!!!!!!!

    • Beppe (tifoso RedBull)

      13 Luglio 2011 at 12:19

      Magari non eri ancora nato ….
      Nel 1982 GP S.MARINO ad Imola Dieder Pironi ignorò gli ordini di scuderia.
      Sai poi com’è andata a finire quella drammatica stagione per la tua amatissima Ferrari ….
      ZERO TITULI e purtroppo con drammi alle spalle.

      Beppe

      • Paolo

        13 Luglio 2011 at 12:21

        Beppe vi mancano 29 tituli per eguagliare la Ferrari…pensaci bene e ragiona su chi ha più importanza nel mondo delle corse eh…la RB nell’82 non sapeva nemmeno cosa fosse una ruota

      • Pierpaolo

        13 Luglio 2011 at 13:28

        Quell’anno arrivò il campionato costruttori, e Pironi è rimasto in testa fino alla terz’ultima gara (mi pare) pur non correndo metà stagione. I drammi non c’entrano nulla con gli ordini di scuderia. Villeneuve non è morto sulle ruote di Pironi e Pironi non è volato sulle ruote di Tambay fracassandosi le gambe…

        Piuttosto ti inviterei a riflettere sull’opportunità di dare un ordine di scuderia adesso. Seb ha un vantaggio enorme. Il mondiale è già vinto e un ordine così è del tutto fuori luogo. Un pò come accadde all’A1 Ring nel 2002. Schumacher aveva già stravinto (tant’è vero che la matematica gli diede ragione di lì a 2 gare in Francia, a luglio) e non c’era alcun motivo logico per imporre un ordine come il “let him pass for the championship”.
        Posso capire se un ordine del genere fosse arrivato a 3 gare dalla fine e con chi ti insegue a 25 punti… ma così, Horner si è coperto di ridicolo così come fece Todt nel 2002 in Austria umiliando, senza alcuna motivazione, un pilota

  7. Beppe (tifoso RedBull)

    13 Luglio 2011 at 12:27

    Webber a mio modesto parere dovrebbe cambiare team visto che purtroppo non condivide la politica interna del team
    Ha avuto le sue possibilità domenica partendo dalla Pole ma ancora una volta suo malgrado ha sprecato; inutile conquistare un secondo posto (potevo capire se era in testa con Vettel alle spalle).

    In Redbull farei un pensierino a Nico Rosberg.

    Beppe

    • JDM

      13 Luglio 2011 at 12:35

      Io invece spero proprio di no.
      Nico merita di essere la prima guida in un team competitivo (sperando che Mercedes si evolva l’anno prossimo), non di fare da spalla a Vettel.

      • Y3ll0W

        13 Luglio 2011 at 13:04

        non credo farebbe da spalla a Vettel, Nico è giovane e si presterebbe bene come uomo-immagine RedBull, al pari del tedeschino.

  8. SEZAR

    13 Luglio 2011 at 12:38

    Christian Horner spara tante di quelle cavolate…. Ovviamente quando si riferiva al rischio d un incidente, faceva riferimento a Vettel che si butta addosso al compagno come ha già fatto in Turchia l’anno scorso! Webber non farà mai da seconda guida! MAI! Spero per Lui un team migliore e più coerente dall’anno prossimo!

    Comunque Vettel ha dimostrato che quando non è primo (ed è vicinissimo a Webber) o quando qualcuno gli sta vicinissimo come quando è successo con Hamilton e Button, sbaglia e perde la concentrazione….

  9. MC-Nicky69

    13 Luglio 2011 at 13:40

    Webber non ha messo a rischio proprio niente perchè era nettamente più veloce di Vettel e lo avrebbe superato senza problemi!
    Se fossero state le posizioni invertite non ci sarebbe stata nessuna polemica forse avrebbbero addirittura detto a Webber di far passare Vettel!
    La Red Bull è chiaramente dalla parte di Vettel, bisognerebbe fare come in Mclaren dove non ci sono ordini di scuderia!

    • naico

      13 Luglio 2011 at 14:05

      no infatti ricordo in turchia 2010 quanto button superò hamilton verso fine gara e l’ingegnere gli disse di “conservare benzina” (parola in codice) e così si fece passare da hamilton

      • Mamadou

        13 Luglio 2011 at 21:23

        ma cosa stai dicendo ?vai vedere su you tube video ,,,, la mc laren ha ralentato hamilton per favorire Button con la scusante della benzina ,,, devi dire almeno la verità,

    • 7

      13 Luglio 2011 at 20:09

      ha ignorato l’ ordine ed ha provato a passarlo fino alla fine, senza riuscirci. tanto più veloce non era…

  10. 7

    13 Luglio 2011 at 16:18

    ancora mi chiedo come i tifosi ferraristi di Alonso possano parlare di coerenza, ma chi sono io per giudicare

    • Paolo

      13 Luglio 2011 at 18:07

      C’è chi è ferrarista e a cui Alonso e piaciuto fin dai tempi Minardi-Reanult (tipo me), la coerenza con il tifo nn c’entra nulla o cmq poco

  11. Victor61

    13 Luglio 2011 at 17:52

    ma Webber avrebbe davvero un futuro in Red Bull??…ci manca che lo mettano e cambiarsi da solo le gomme ai pit stop e poi davvero hanno completato la farsa dello stesso trattamento riservato a quel cazzoncello senza arte nè parte di Vettel…:-))

  12. MAX

    13 Luglio 2011 at 18:26

    Vediamola a 360°: Horner, dal suo punto di vista ha ragione. Un niente puo’ innescare anche psicologicamente una debacle del team. E gli investimenti fatti ad oggi?
    Dal pilota: chi corre e vede davanti uno, non importa chi sia, se lo deve fare. Accade anche a me. Se vedo un auto davanti e la raggiungo me la devo fare, non importa rischi, sicurezza, etc.etc. e porto anche una bimba dentro. A ripensarci sono un pirla. Ma mi scatta l’incoscienza. Non so cosa sia ma credo per un pilota sia una sfida….
    Vi ricordate Mansell in Ferrari? Ad un gran premio era 1° a non so quanti secondi di vantaggio e li a colpi di giri veloci quasi fino all’ultimo….per rimaner senza benzina. Che incoscienza. Coem vi piace allora il pilota?
    Ordini di scuderia o incoscienza della sfida?

  13. ricky

    14 Luglio 2011 at 08:59

    io sono favorevole agli ordini di squadra e lo sono sempre stato. per me’ ci vuole una prima guida. nella RB e’ palese che sia vettel il prescelto, mi sarebbe piaciuto vedere se erano a parti invertite se dicevano a Vettel di rimanere dietro ( vedi turchia 2010 )
    e poi proprio loro che erano totalmente contro gli ordini di squadra!!!
    Buffoni

  14. Dany (Tifosa McLaren)

    14 Luglio 2011 at 11:46

    Mah… situazione controversa per me.
    A me non sono mai piaciuti gli ordini di scuderia, ne mai mi piaceranno anche perché io sono cresciuta con la REGOLA che gli ordini di scuderia sono vietati; se ci pensiamo bene, storpiano in qualche modo la gara falsandone il risultato.
    Premesso ciò, Horner l’anno scorso ha criticato – per me giustamente – la Ferrari per l’ordine di scuderia subito da Massa perché comunque era vietato dal regolamento.
    Da quest’anno non lo è più. La NUOVA REGOLA è che puoi ordinare ai piloti a fare gioco di squadra.
    Io la vedo sotto diversi aspetti anche se rimango dell’idea che non mi piace l’ordine di scuderia anche se liberalizzato, ma non mi permetto di dare titoli ad Horner (Ho avuto modo di incontrarlo a Montecarlo ed è stato più signore lui che Colajanni – che ha calato un elemetto ad una perfetta sconosciuta – io – sul fatto che un’italiana non può non tifare Ferrari… O.O) che ha solo applicato una REGOLA SCRITTA e LEGALE.
    Ma analizziamo una cosa: se invece di un ordine di scuderia, fosse stato un accorgimento tecnico che, fino all’anno scorso era vietato (e che qualche scuderia lo ha utilizzato ed è stata punita) e da quest’anno non lo è più, cosa pensate che sono fessi quelli in RedBull (e tutte le altre scuderie) da non utilizzarlo quest’anno? Si starebbe qui a discutere dell’incompetenza dei tecnici e dei team manager che non approfittano di questo accorgimento.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati