Per Newey i motori faranno la differenza nel 2014

Il capo progettista della Red Bull dice la sua sui nuovi motori V6 Turbo

Per Newey i motori faranno la differenza nel 2014

Dal 2014 saranno introdotti i nuovi motori V6 Turbo. Una novità nel circus che secondo Adrian Newey potrebbe avere i suoi lati negativi. Il capo progettista britannico della Red Bull, infatti, ritiene che i nuovi propulsori possano costituire il “fattore X” per i team, avvantaggiando alcune scuderie a scapito di altre anche per le norme sui telai e aull’aerodinamica che, come ha spiegato Newey ad Autosport, “sono una versione più restrittiva di quello che abbiamo oggi”.

“Quando si tratta di installare un motore le squadre lavorano a stretto contatto con il proprio produttore. Bisognerà vedere se qualcuno uscirà con qualcosa di nuovo e quanto vantaggio prenderà un team nei confronti degli altri – ha spiegato -. Nel 2014 avremo diverse variazioni sulle prestazioni dei motori. Non si tratterà solamente del motore a combustione interna, ma anche di tutte le componenti ad esso collegate. È possibile che un produttore riesca ad avvantaggiarsi molto rispetto agli altri e a quel punto vincerebbe facilmente tutte le gare”.

“Si potrebbe addirittura pensare ad un campionato Costruttori di motori“, ha concluso.

Lorenza Teti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

12 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati