Mercedes, un’ala anteriore con F-duct nel 2012 in Formula 1?

Mercedes, un’ala anteriore con F-duct nel 2012 in Formula 1?

La Mercedes avrebbe reinventato il concetto di F-duct per la stagione 2012 di Formula 1 secondo la rivista Auto Motor und Sport. La soluzione sarebbe stata testata nelle prove libere di Suzuka.

Il nuovo sistema F-duct sarebbe collocato nell’ala anteriore e non su quella posteriore come i sistemi messi al bando alla fine della scorsa stagione. L’aria entra all’interno di una presa d’aria ovale nel muso della vettura e viene indirizzata all’interno e tramite i supporti dell’ala anteriore verso la zona posteriore dell’ala.

A differenza dei sistemi F-duct del 2010, il sistema non è attivato dal pilota e quindi sarebbe legale.

La nuova idea della Mercedes punta a redirezionare più aria non disturbata al fondo della vettura.

Il boss della McLaren, Martin Whitmarsh, ha dichiarato di esserne al corrente e che probabilmente molti altri team testeranno la soluzione.

Mercedes, un’ala anteriore con F-duct nel 2012 in Formula 1?
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

27 commenti
  1. salvo

    18 ottobre 2011 at 14:42

    speriamo che la mercedes il prossimo anno riesca a battere la red bull

  2. Federico Barone

    18 ottobre 2011 at 14:44

    La Ferrari, prima di testare questa soluzione, dovrà capirla… 😉

    • Ale

      18 ottobre 2011 at 16:56

      è mezz’ora che rido!

    • Federico Barone

      18 ottobre 2011 at 20:03

      ALex, io sono ferrarista. Per quanto mi faccia male (sportivamente parlando), la battuta mi sembra azzeccata. Spero sempre di dovermele rimangiare, tutte queste cattiverie contro Maranello. Ma finora non è andata così, anzi.

      Non ci si può fare nulla, purtroppo. Quindi, ridiamoci sopra.
      ‘chè è meglio! 😀

  3. 91.

    18 ottobre 2011 at 14:45

    arrivare proprio a batterla sarà dura.
    Però spero vivamente che al mercedes diventi competitiva a livelli da podio.

  4. Albe

    18 ottobre 2011 at 15:28

    Interessante…vedremo cosa ne sarà della W03 l’anno prossimo magari con qualche cosa innovativa che la porti almeno a lottare per il podio!

  5. Polemiche Blog

    18 ottobre 2011 at 15:31

    Mi pare che si stia commentanto l’acqua calda. Questo sistema è stato previsto già da molte scuderie di far passare l’aria sotto invece che defletterla ai lati. Se leggete della nuova ala ferrari di qualche gg fa…..
    PS:Che poi non abbia affatto funzionato putroppo è un altro discorso. Da quì il malumore di Alonso.

    • luciano

      18 ottobre 2011 at 15:57

      l’ ala ferrari no ha funzionato con quest auto, credo che l’ ala non sia l’ unica cosa da modificare…. con la prossima che avrà un diffusore diverso, e non saranno presenti gli scarichi soffiati…forse questa soluzione avrà un impatto maggiore, tieni presente che se aiuta il sovrasterzo, c’è una soluzione al posteriore che aiuta il sottosterzo

    • Dekracap

      18 ottobre 2011 at 16:39

      Questa ala Mercedes funziona facendo passare dell’aria al suo interno, attraverso condotti, un pò come faceva proprio la Mercedes con l’F-Duct automatico l’anno scorso, con l’aria che risaliva dentro le paratie dell’alettone posteriore.
      Mi pare una cosa diversa e innovativa, ma che non credo faccia grande differenza nei tempi come il vero F-Duct manuale.
      Comunque in un certo modo è una strada intrepresa nel 2008 con il buco sul muso, ricordate?

      • Maxfunkel

        19 ottobre 2011 at 18:02

        …e chi l’aveva inventata? la Ferrari… chissà come mai allora a Maranello si testavano con successo idee innovative mentre ora si è costretti ad inseguire ecopiare le idee altrui…

  6. luciano

    18 ottobre 2011 at 15:54

    l’fduct riduce il carico.. e su una f1 che tende al sottosterzo non creso sia il caso….

    • Mattia

      18 ottobre 2011 at 16:59

      L’F-duct serve nei rettilinei, mica in curva…

    • 7 | Vettel!!!

      18 ottobre 2011 at 16:59

      il sottosterzo in un rettilineo è un bel problema…

      • Federico Barone

        18 ottobre 2011 at 20:05

        😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀

      • nix

        19 ottobre 2011 at 08:34

        Invece la mancanza di carico anteriore all’attacco di una staccata è una figata!

      • webferrari

        20 ottobre 2011 at 12:24

        @ Nix

        quello che mi domando anche io !!!

        quando devono pestare a 320 Kmh a 100 metri dalla curva dev’essere davvero divertente 🙂

  7. Beppe (tifoso Redbull)

    18 ottobre 2011 at 17:35

    Queste fughe di notizie non sembrano essere molto affidabili!!!

    Beppe

    • Fernando

      18 ottobre 2011 at 17:52

      … tra le altre, con il DRS libero in prova e sul rettifili più lungo in gara, non credo possa apportare grandi novità e vantaggi velocistici.
      Credo invece che il sistema punti, come sulla Ferrari del 2008, a convogliare aria sotto la vettura per migliorare qualità e portata dei flussi con una sorta di effetto “minigonna” ad aria che sigilla il fondo (un sistema simile è usato per evitare dispersioni di calore nei magazzini termici).

  8. Bart

    18 ottobre 2011 at 17:50

    Interessante come idea vuol dire che la squadra sta lavorando seriamente per il 2012!! Speriamo che sia efficace ovviamente compresa anche la macchina. 🙂

  9. lorenzo

    18 ottobre 2011 at 19:48

    spero che la mercedes trovi un guizzo di creatività per la macchina dell’anno prossimo … voglio shumi almeno sul podio dannazione.

    • Federico Barone

      18 ottobre 2011 at 20:07

      Per questo hanno ingaggiato Costa, “la maledizione di Newey”.

  10. the boss

    18 ottobre 2011 at 20:38

    NON HANNO CAPITO CHE NON SERVE LA VELOCITA DI PUNTA PER VINCERE MA IL CARICO AEREODINAMICO…

    • Dekracap

      19 ottobre 2011 at 09:24

      Infatti dove vedi scritto che serve per aumentare la velocità sul dritto?

  11. Espadeon

    19 ottobre 2011 at 12:16

    Io spero solo in una macchina di base all’altezza per la prossima stagione..in modo da poter lottare almeno per il podio..se poi tirano fuori un mezzo miracolo ben venga,Schumy se la merita una macchina competitiva!!

  12. giovanni

    19 ottobre 2011 at 17:40

    Chi lo dice che non ci saranno li scarichi soffiati solo perchè gli scarichi sono alti? basta ricavare nelle pance un canale nel quale mandarci il gas di scarico e la FIA si attacca, e vista la loro competenza forse non mi sbaglio che ci potrebbe essere questa falla nel regolamento.

    • Dekracap

      19 ottobre 2011 at 17:48

      Bhè il regolamento dice che i gas espulsi dal motore debbano fuoriuscire ad una certa altezza.
      Se stanno a 40cn dal suolo diffile mandarli in un canale della pancia.

  13. Dekracap

    19 ottobre 2011 at 17:45

    Mi correggo: su autosprint illustrano questa ala e spiegano che serve a stallare il profilo principale.
    Rimango comunque dubbioso in quanto la resistenza aerodinamica del gruppo alettone anteriore è motlo minore di quello posteriore, dunque anche se stalla, cioè non crea carico, non credo faccia aumentare molto la velocità di punta.
    Se poi agisce solo sul profilo base, che è il meno svergolato, davvero mi pare quasi inutile, se invece soffiando da li fà stallare anche i flap, è già qualcosa.
    Ritengo che comunque sappiamo ancora solo mezza messa sulla funzionalità della soluzione, ammesso che funzioni bene.
    Io ero piu propenso al fatto che creasse, soffiando sotto la macchina, un tunnel di aria a bassa pressione, che con il sigillo aerodinamico delle varie bendelle creasse una specie di effetto suolo.
    Ma sicuramente mi sbagliarò… stiamo sintonizzati….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati