Mercedes, Rosberg: “Titolo? L’obiettivo è vincere il GP del Messico”

Il tedesco può diventare campione in caso di vittoria e contemporaneo zero in casella di Hamilton

Mercedes, Rosberg: “Titolo? L’obiettivo è vincere il GP del Messico”

Arrivato all’appuntamento in terra messicana con 26 punti di vantaggio sul compagno/rivale Lewis Hamilton, Nico Rosberg potrebbe coronare il proprio sogno di diventare campione del mondo già nel weekend del Gran Premio del Messico. Per diventare iridato il tedesco dovrebbe vincere la gara sperando che Hamilton non marchi punti.

Un’ipotesi, al netto di guai tecnici, difficilmente realizzabile. Lo stesso Rosberg al momento è concentrato esclusivamente sulla gara che domenica si disputerà sul tracciato Hermanos Rodriguez di Città del Messico. Al tempo stesso l’attuale leader della classifica iridata non ha potuto fare a meno di promuovere un’annata che lo ha visto protagonista finora con nove successi.

È stata una stagione grandiosa ed è entusiasmante essere in lotta con Lewis in queste battute conclusive del campionato – ha dichiarato Rosberg nella press conference che apre il weekend del GP del Messico –  Abbiamo già vissuto in passato questa situazione, ma come ho detto in precedenza il modo per ottenere le migliori prestazioni possibili è concentrarmi sulle cose che sono sotto il mio controllo e quindi cercare di vincere questa gara. Vincere il titolo sarebbe un sogno che si realizza, ma non ho altro da aggiungere. Perchè la cosa più importante ad oggi è vincere il GP del Messico. Conquistare qui la matematica certezza del titolo non dipende solo da me”.

Ho splendidi ricordi legati alla vittoria dello scorso anno – continua Rosberg – Mi piacerebbe salire nuovamente sul gradino più alto del podio. Qui il podio è uno dei più belli, collocato all’interno dello stadio di baseball”.

Sulle opinioni circolate tra gli appassionati di un Rosberg campione grazie ai guai tecnici patiti in stagione da Hamilton, Nico ha risposto senza darci troppo peso: “Io penso solamente ad ottenere il massimo, non spetta a me modificare i pensieri della gente”.

Nonostante alcuni momenti di tensione vissuti in passato, Rosberg ha confermato la bontà dei rapporti vigenti all’interno del team: “L’atmosfera è bella, abbiamo fatto una bellissima festa ad Austin con tutti i meccanici e gli ingegneri. Questa scuderia ha fatto un lungo percorso insieme e siamo cresciuti tutti insieme. All’interno del nostro team c’è un grosso senso di squadra, tutti remano nella stessa direzione e sono entusiasti di questa battaglia tra me e Lewis. La nostra è una relazione intensa e amichevole”.

Sull’affermazione di Bernie Ecclestone, secondo cui un Rosberg iridato tirerebbe meno dal punto di vista mediatico rispetto ad Hamilton, Nico ha risposto: “Ho parlato con lui e mi ha detto che non aver detto esattamente quelle cose. Quello che posso fare è rimanere concentrato sul mio lavoro”.

Piero Ladisa 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Racing Point, accordo concluso con l’Aston Martin

Il 30 marzo gli azionisti dell'Aston Martin hanno completato l'accordo con il consorzio Yew Consorzio Tree facente capo a Lawrence Stroll
Aston Martin prenderà il posto della Racing Point sulla griglia di partenza della Formula Uno a partire dal 2021. La