Manor, Booth difende la line-up dei piloti per i test di Abu Dhabi

L'inglese farà il suo debutto al volante di una Formula 1, per l'indonesiano è il terzo test

Manor, Booth difende la line-up dei piloti per i test di Abu Dhabi

Anche se saranno Will Stevens e Roberto Merhi a sedersi nell’abitacolo della Manor per l’ultimo Gran Premio della stagione, in occasione dei test di Abu Dhabi il team inglese ha deciso di far scendere in pista i piloti di GP2 Jordan King e Rio Haryanto col britannico impegnato con la Racing Engineering mentre l’indonesiano è uno dei piloti della Campos.

A differenza di come avrebbe desiderato la Pirelli, la Manor ha deciso di far testare la nuova mescola Pirelli Ultrasoft a due giovanissimi. Il test, voluto in particolar modo dal fornitore di pneumatici italiano, si svolgerà martedì 1° dicembre sul tracciato di Yas Marina e saranno presenti tutte le scuderie della griglia di partenza.

Se per King si sta parlando del debutto assoluto al volante di una monoposto di Formula 1, per l’indonesiano sarà la terza esperienza nella massima formula automobilistica: “È un momento speciale e importante per loro. Entrambi i piloti hanno una lunga esperienza con gli pneumatici Pirelli che utilizzano regolarmente in GP2 e hanno fatto molte prove sulla pista di Abu Dhabi. Questo li mette in una posizione di rilievo per aiutarci nello sviluppo – ha commentato John Booth, boss della Manor – Rio ha già lavorato con noi quando aveva 17 anni e sappiamo che ha un grande potenziale. È per questo che continuiamo ad affidarci alle sue capacità“.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati