Le Nazioni Unite appoggiano il GP Bahrain di F1

"La gara potrebbe favorire la rinascita e la riconciliazione del Paese"

Le Nazioni Unite appoggiano il GP Bahrain di F1

Mahmoud Cherif Bassiouni, un esperto in crimini di guerra delle Nazioni Unite, si è detto convinto che il Bahrain sia pronto ad ospitare di nuovo la Formula 1. L’anno scorso l’egiziano aveva capeggiato un’indagine di alto profilo che aveva evidenziato le responsabilità delle autorità del Bahrain nei disordini rivoluzionari.

Ma ora è emersa una lettera di Bassiouni al responsabile del circuito Zayed Alzayani in cui l’esperto afferma che la gara può essere usata per promuovere “la rinascita e la riconciliazione del Paese”. La lettera è stata inviata in copia al presidente della FIA, Jean Todt, e al boss della F1, Bernie Ecclestone.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

12 commenti
  1. Fernando

    22 Febbraio 2012 at 11:33

    siete pazzi e irriguardosi del rispetto dei diritti umani e civili… come mai si parla di paesi arabi e tutto tace circa le problematiche popolari? Gli interessi sul petrolio son troppo importanti per far sapere al mondo che la gente muore di fame per colpa di due califfi???
    Bernie hai fatto il tuo tempo, ma mi meraviglio delle Nazioni Unite 🙁

  2. Maria

    22 Febbraio 2012 at 11:40

    vergognatevi! La gente sta morendo per protestare contro la dittatura, e l’unica cosa che questi pensano é come far soldi per una stupida gara!

  3. Maria

    22 Febbraio 2012 at 11:41

    Se faranno la gara in Bahrein io non la guarderò per protesta, e penso che dovremmo farlo tutti noi che non siamo d’accordo.

    • Fernando

      22 Febbraio 2012 at 12:23

      Sarebbe giusto così come dici tu, ma sai qual’è il vero problema? Che non dovrebbero acquistarne i diritti le tv mondiali per mettere “sotto” nonno Bernie ed anche i “beduini con le limousine da 10 metri”…

      • Maria

        22 Febbraio 2012 at 12:40

        Ma sto cavolo di Ecclestone quand’é che si leva dai piedi?
        Dio Santo, non vorrà mica campare in eterno!

    • Riccardo

      22 Febbraio 2012 at 13:28

      No, non camperà in eterno… o almeno, non credo.
      Ma non è certo detto che chi lo sostituirà farà scelte più etiche… sempre che qualcuno sia in grado di sostituirlo. 🙁

      • Tiziano

        22 Febbraio 2012 at 13:45

        Magari Tod, così riporta la formula 1 ai vecchi tempi e rinserisce i test su ogni circuito.

  4. umberto(tifoso ferrari)

    22 Febbraio 2012 at 15:22

    non mescoliamo la politica con lo sport,per possono anche non correrlo il gp tra il ruspetto dei diritti delle persone e il gp io preferisco la prima opzione.

  5. Mattia

    22 Febbraio 2012 at 15:35

    Io non ero d’accordo a far correre il Gran Premio del Bahrain, ma bisogna dire che le Nazioni Unite ne sapranno molto più di noi.
    D’altra parte è da mesi che in Italia non si parla più della situazione (sia nel caso sia migliorata, sia che sia peggiorata) del Bahrain.

  6. umberto(tifoso ferrari)

    22 Febbraio 2012 at 15:51

    mi dispiace mattia ma non sono d’accordo con te prima vengono le persone e poi il gp.non dimentichiamoci che stiamo parlando di persone che protestano in modo discutibile ma protestano per far valere i loro diritti di cittadini.

  7. Arturo

    22 Febbraio 2012 at 18:29

    Le Nazioni Unite hanno la stessa capacità decisionale di un condominio. Per promuovere “la rinascita e la riconciliazione del Paese” non si deve invitare la gente in un circuito, la si deve invitare ad un “tavolo costituente”, altrimenti è come voler risolvere il problema occupazionale invitando i disoccupati ad una sagra di paese.

  8. Francesco

    22 Febbraio 2012 at 18:45

    La gara va boicottata. E’ vergognoso correre in questo momento. Vergognoso.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati