La Haas si difende dalle accuse della Williams: “La nostra auto è regolare”

Per il boss del team USA le critiche sono figlie dell'invidia per i risultati ottenuti al debutto

La Haas si difende dalle accuse della Williams: “La nostra auto è regolare”

Ad oggi quinta della classifica generale nonostante sia soltanto una principiante la Haas sta dando parecchio fastidio ai veterani del Circus.

Recentissime sono ad esempio le parole del boss tecnico della Williams Pat Symonds per cui la squadra di Kannapolis sarebbe una vera rovina per il concetto di costruttore avendo a disposizione power unit e buona parte della componestica meccanica della Ferrari.

Accuse severe che non hanno lasciato indifferente il team manager Gunther Steiner.

“Sinceramente non so cosa si immaginano gli altri. A mio parere dovrebbero prima fare un po’ autocritica e chiedersi perché sono in ritardo” – lo sfogo dell’altoatesino riportato da F1i.com.

“Alla fine esiste un regolamento che è uguale per tutti, quindi abbiamo solo messo in pratica ciò che poteva essere condiviso dal resto del gruppo. Capisco tuttavia che trattandosi di una scuderia nuova desti meraviglia vederla tanto avanti. Meglio così comunque che essere compianti per mancanza di competitività. Da parte nostra è bene sottolineare non c’è stata alcuna azione di furbizia. Abbiamo solo seguito i dettami tecnico/sportivi”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

5 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati