Grosjean: “Alonso non avrà vita facile con Kimi in squadra”

"Sono due personalità molto forti. Sarà interessante"

Grosjean: “Alonso non avrà vita facile con Kimi in squadra”

Romain Grosjean non è così sicuro che Fernando Alonso avrà vita facile a fianco al nuovo compagno di squadra in Ferrari, Kimi Raikkonen.

Le osservazioni del francese seguono quelli di Felipe Massa su Alonso questa settimana, con il brasiliano che punta su Alonso come il più veloce quest’anno in Ferrari perché egli “combina il talento con il cervello”.

Grosjean, tuttavia, ha avuto anch’egli entrambi come compagni di squadra: Alonso nel 2009 e più recentemente Raikkonen in Lotus.

“Buona fortuna a loro!” ha esclamato sorridendo il pilota francese.

“Sono due personalità molto forti. Sarà interessante”, ha detto Grosjean.

“Kimi è molto simile a Fernando sotto diversi aspetti. Ad entrambi piace essere il numero uno, quindi vedremo cosa succederà.”

“Se c’è qualcosa che avrei potuto imparare da Kimi e Fernando è che non hanno mai smesso di lottare. Ogni volta che sono in macchina, ottengono il 100 per cento, se è una buona macchina, una cattiva auto, se è asciutto, bagnato.”

Nel frattempo , il quotidiano finlandese Turun Sanomat riporta che Grosjean, 27 anni, non lavorerà più con il suo manager Eric Boullier, dopo che l’ex capo di Lotus si è trasferito in McLaren.

Il management Lotus, ora guidato da Gerard Lopez, dovrebbe avere il successore di Boullier prima della prossima prova Bahrain.

Grosjean: “Alonso non avrà vita facile con Kimi in squadra”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

14 commenti
  1. brukkus

    4 febbraio 2014 at 13:02

    Eccone un’altro come “Felippino” Massa, ma un pacchetto di affari vostri no ?
    Che gran rottura di maroni non si fa altro che parlare di Alonso e di Kimi, come non ci fossero altri piloti F1. Forse xchè sono dei fuoriclasse???
    Basta lasciateli lavorare in santa pace.
    Forza KIMI

    • Venom

      4 febbraio 2014 at 14:49

      Secondo me, GrossssCrash dovrebbe pensare
      un po più a se stesso. E non scassare
      troppe vetture. Altrimenti la Lotus non arriva
      a fine stagione.

  2. Charlie Pederzoli

    4 febbraio 2014 at 13:17

    Dato che si tifa solo Ferrari, mi auguro che anche un talento come Grosjean, non svanisca causa monoposto poco competitiva

  3. giacomel

    4 febbraio 2014 at 13:26

    In risposta all’utente Brukkus. Ho letto 2 tuoi commenti. Uno qui e uno sotto alle parole di Felipe Massa su Alonso e Kimi. Contengono entrambi pensieri davvero insignificanti, germogliati da un cervello in sofferenza. Quanti anni hai? Perchè non ti godi lo sport con serenità?

  4. Charlie Pederzoli

    4 febbraio 2014 at 15:10

    Devo dire che l’ultimo commento è corretto..ma dargli importanza non ha senso

  5. brukkus

    4 febbraio 2014 at 15:11

    Sono davvero sollevato sapere che in questo blog c’è un cervellone come il Suo che non germoglia sofferenza. Mi creda ora sono davvero sereno.

  6. Max Bassanet

    4 febbraio 2014 at 18:26

    anche tu non avrai la vita facile con maldonado come sfascia-auto.

  7. Federico Barone

    4 febbraio 2014 at 19:18

    Esiste la possibilità (nemmeno tanto remota) che i giornalisti pongano delle domande ben precise ai piloti (che più o meno gentilmente rispondono), per poi pubblicarne i pensieri. I reporter cercano naturalmente dei temi che possano interessare il grande pubblico, il quale poi può discutere di questi argomenti in modo leggero, profondo, intelligente o idiota. Oppure può ignorare gli articoli. Sta a noi scegliere ciò che vogliamo fare.

    Io credo che la coppia di piloti della Ferrari per il 2014 sia un argomento interessante e che anche ad altri piloti verranno poste domande sul comportamento dei 2 famosi drivers. Grosjean – come Massa – è stato gentile a rispondere. Tutto qua.

    • Stephano

      4 febbraio 2014 at 20:44

      Finalmente uno che ha capito! 😉

      • Federico Barone

        4 febbraio 2014 at 22:00

        Guarda, io non sono particolarmente intelligente (anzi…). Ma la cosa è così evidente, che ancora mi chiedo come si possa fraintendere. 😉

  8. Tizi65

    4 febbraio 2014 at 22:48

    Come ho scritto in altre occasioni, l’intento della Ferrari, oltre ad avere due big insieme (e credo non accadesse dai tempi di Prost/Mansell) era anche quello di stimolare Alonso che con una pietra di paragone come il Felipe degli ultimi anni poteva anche permettersi qualche calo di concentrazione senza poi sfigurare più di tanto.

  9. Radioattivo

    4 febbraio 2014 at 22:59

    Devono riepire 1 mese senza articoli di F1……. penso che assisteremo a domande peggiori 😉

  10. emidio

    5 febbraio 2014 at 10:15

    Secondo me kimi gli strappa le orecchie a Alonso….

  11. ale

    5 febbraio 2014 at 12:14

    vediamo se senza Raikkonen sarà sempre molto veloce come lo è stato nella seconda metà del 2013

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati