Gp d’Italia: Ecclestone voleva un rinnovo di 7 anni

A svelare il retroscena è Ivan Capelli

Gp d’Italia: Ecclestone voleva un rinnovo di 7 anni

Durante la scorsa settimana a Monza è stato annunciato il rinnovo del Gran Premio d’Italia, in scadenza alla fine dell’anno, per altre tre stagioni: tanta la felicità dei tifosi e tanta la soddisfazione dell’ACI e di Bernie Ecclestone, supremo della Formula 1.

C’è un retroscena, però, in questa storia. Bernie Ecclestone, infatti, voleva un rinnovo per altre sette stagioni, come avviene per tanti altri appuntamenti del mondiale di Formula 1, dove si prendono accordi a lungo termine. A rivelarlo è stato Ivan Capelli, uno dei personaggi chiave che ha portato al rinnovo del Gran Premio che, però, ha affermato che la decisione di allungare il contratto per solo tre stagioni è da vedere in prospettiva: “Monza ha voluto rimanere flessibile per il futuro, perché in Formula 1 nessuno sa cosa potrebbe accadere” ha detto l’ex pilota e ora commentatore.

Attualmente il contratto del rinnovo deve essere ancora firmato ed, infatti, l’evento tenuto a Monza durante il weekend del Gran Premio era puramente simbolico, anche se da entrambe le parti è stato raggiunto un accordo: la firma ufficiale, per motivi legali, dovrà arrivare a Londra, in attesa che si chiarisca la vicenda con la rivale Imola.

Gianluca D’Alessandro

Gp d’Italia: Ecclestone voleva un rinnovo di 7 anni
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Doug

    8 settembre 2016 at 16:05

    Traduzione: non abbiamo i soldi per garantire 7 anni

  2. jijinho

    8 settembre 2016 at 16:36

    Seee!!! grazie che non ci sono i soldini ma solo per la F1. Perchè non fare altri tipi di gare sia moto che turismo li si che arriverebbero i quatrini.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati