GP Cina, Qualifiche: è Hamilton show. Terzo Vettel

Prima fila tutta Mercedes, Williams quarta e quinta. Sesta piazza per Kimi

GP Cina, Qualifiche: è Hamilton show. Terzo Vettel

Come un missile impazzito Lewis Hamilton è andato alla conquista della sua 41esima pole position in carriera, polverizzando gli avversari dietro di sé, grazie al miglior tempo di 1:35.782. Nico Rosberg anche questa volta è stato costretto a fare da scudiero, in seconda posizione, mentre la seconda fila se l’è conquistata una sola Ferrari, quella di Vettel, insieme alla Williams di Massa. I due rispettivi compagni di squadra sono alle spalle, con Bottas davanti a Kimi, “tradito” da un paio di sbavature nell’ultimo giro lanciato.
Ricciardo e Grosjean, davanti alle due Sauber di Nasr ed Ericsson, completano la top ten.
Come da previsione la prima fila è stato un’affare tutto Mercedes, ma Vettel è riuscito di nuovo nell’impresa di imporre la sua SF15-T subito dietro, nonostante questa volta ci sia stata la Williams a mettere i bastoni tra le ruote. Un primo passo è stato fatto, vedremo cosa ci riserverà quindi la gara di domenica.

Cronaca – Q1 – Manor e Alonso – quest’ultimo con il problema all’iniezione del motore endotermico risolto – sono i primi a lasciare i box. Anche le due Ferrari non tardano a scendere in pista, entrambe su mescola bianca. Lo stesso fa Hamilton poco dopo. Il primo crono spetta alla Manor di Merhi, 1:44.911, ma Kimi ci mette un attimo a rubargli il posto, girando in 1:40.917.
Quindi tocca a Vettel, almeno fino all’arrivo di Hamilton, 1:38.285. I big montano tutti la gomma bianca per la prima uscita. Secondo tempo per Rosberg e terza piazza per Hulkenberg, con la mescola gialla però. Sempre con pneumatici più morbidi, Button è settimo e Alonso nono, mentre le Williams sono ancora ai box.
Passata metà Q1, Hamilton è davanti seguito da Rosberg, Hulkenberg, Nasr, Perez, Vettel, Button, Raikkonen, Alonso, Verstappen, Sainz e Maldonado.
Williams fa la sua prima apparizione con la gomma gialla, mentre anche Ferrari e Red Bull riescono, dopo essere passati alla gomma più morbida. Bottas passa al comando in 1:38.014, Massa si impone al terzo posto. Gomma più morbida – inutile rischiare – anche per Ferrari e Red Bull. Con il tempo di 1:37.790 Kimi prende le redini del gruppo, quindi le passa a Vettel, più veloce in 1:37.502.
Intanto sventola la bandiera a scacchi e rimangono esclusi dalla Q2 Hulkenberg, McLaren Honda e Manor.

Q2 – Nelle Q1 solo la Mercedes non ha montato le gomme gialle. Alla ripartenza Bottas fa segnare il miglior tempo di 1:38.475, ma Hamilton brucia tutti con 1:36.423. Dietro al tedesco si posizionano Rosberg, Grosjean, Ricciardo, Maldonado, Verstappen, Bottas, Sainz, Massa, Ericsson e Nasr.
Le Ferrari si giocano la Q2 con una sola uscita, preservando l’ultimo treno di gomme per la Q3. Kimi si inserisce in terza posizione, seguito da Vettel. Bottas – passato a un treno di gomme nuove – si prende il quinto posto, mentre Vettel si dà il cambio con Raikkonen al terzo posto. Nasr è sesto ma subito lo scavalca Ricciardo. Butta male invece per l’altra Red Bull, quella di Kvyat, e per le due Toro Rosso. La bandiera a scacchi è di nuovo fuori e insieme alle monoposto di Faenza e al russo se ne tornano ai box anche le due Force India.

Q3 – Bottas è il primo a provarci con il giro lanciato, facendo segnare il tempo di 1:37.903, bruciato però da quello di Hamilton, 1:35.702. Seguono Rosberg, Massa, Vettel, Bottas, Raikkonen, Ricciardo e Grosjean. Il francese, così come le due Rosse e Ricciardo, monta la gomma usata.
Le due Sauber fanno la loro apparizione a due minuti dalla fine. Tutti in pista per il gran finale. Kimi sale al terzo posto, Ricciardo al quinto e poi è Bottas a strappare il terzo gradino a una delle Rosse. Quindi tocca a Massa e subito dopo a Vettel. La bandiera a scacchi ha già cominciato a sventolare e a spuntarla in terza posizione è la Ferrari del tedesco. Rosberg ci prova a prendersi la pole ma ancora una volta il più veloce è Lewis Hamilton.

F1 GP Cina – Tempi e risultati Qualifiche
1 Lewis Hamilton Mercedes 1m35.782s –
2 Nico Rosberg Mercedes 1m35.824s 0.042s
3 Sebastian Vettel Ferrari 1m36.687s 0.905s
4 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m36.954s 1.172s
5 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 1m37.143s 1.361s
6 Kimi Raikkonen Ferrari 1m37.232s 1.450s
7 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m37.540s 1.758s
8 Romain Grosjean Lotus/Mercedes 1m37.905s 2.123s
9 Felipe Nasr Sauber/Ferrari 1m38.067s 2.285s
10 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m38.158s 2.376s
11 Pastor Maldonado Lotus/Mercedes 1m38.134s –
12 Daniil Kvyat Red Bull/Renault 1m38.209s –
13 Max Verstappen Toro Rosso/Renault 1m38.393s –
14 Carlos Sainz Toro Rosso/Renault 1m38.538s –
15 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m39.290s –
16 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 1m39.216s –
17 Jenson Button McLaren/Honda 1m39.276s –
18 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m39.280s –
19 Will Stevens Marussia/Ferrari 1m42.091s –
20 Roberto Merhi Marussia/Ferrari 1m42.842s –

Nina Stefenelli

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

10 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

F1 | Futuro Sainz: Alpine nuova opzione F1 | Futuro Sainz: Alpine nuova opzione
News F1

F1 | Futuro Sainz: Alpine nuova opzione

Avvistati Briatore, de Meo e Carlos Sainz Senior nel motorhome del team francese
L’arrivo di Flavio Briatore nel team Alpine in qualità di “consulente esecutivo”, potrebbe aprire le porte a Carlos Sainz che