Force India: un nono posto per Hulkenberg, quindicesimo Di Resta

Luci ed ombre per la Force India nelle qualifiche a Melbourne

Una qualifica con luci ed ombre per i due piloti Force India, con una bella prestazione da parte di Hulkenberg.

Nico Hulkenberg, 9o: “Sono molto felice del risultato di oggi, perché non ero certo di entrare un Q3. Abbiamo fatto un buon lavoro dopo la terza sessione di prove libere per migliorare il set-up e mi sento molto più a mio agio in macchina, ora. Chiaramente, c’è sempre un po’ di incertezza in gara, perché non abbiamo girato molto con carichi consistenti di carburante, per via delle condizioni meteo di ieri, ma sono un po’ tutti nella stessa situazione. Dicasi la stessa cosa per le gomme, perché domani continueremo ad ottenere nuovi dati circa la loro durata. Mi sa che sarà una gara eccitante e non vedo l’ora che sia domani”.

Paul di Resta, 15mo: “E’ stata una qualifica difficile e non sono mai riuscito ad ottenere quello che volevo. Il mio giro è stato compromesso dal traffico e, come risultato, non ho ottenuto la massima resa delle gomme, rovinando così il mio giro lanciato. C’è ancora molto lavoro da fare domani e ho bisogno di lavorare duramente stasera, per vedere se si può fare qualcosa nel corso della notte. Durante l’inverno il nostro passo di gara sembrava piuttosto consitente, spero di avanzare un po’ durante la gara ed arrivare a lottare per i punti”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

8 commenti
  1. Maria

    17 Marzo 2012 at 12:26

    Di Resta non mi ha mai impressionato granché, fortuna che c’é Hulkenberg!

  2. anonimo

    17 Marzo 2012 at 12:53

    idem per me maria. tra l’altro vengono tutte è due a confronto, con un anno a testa di f1

    • Maria

      17 Marzo 2012 at 13:08

      per me facevano meglio a tenere Sutil!
      Comunque, se a fine stagione le avrà prese anche da Hulk farebbe meglio a cambiar mestiere; di Massa ce n’é uno, e basta e avanza 😉

      • Tuki

        17 Marzo 2012 at 14:20

        attenti a straparlare su Di Resta..Paul e Lewis erano tra i migliori in F3 e le hanno suonate a Vettel di brutto nei duelli..sono sicuro che lui come Nico domani avranno la possibilità di dimostrare le loro abilità di guida. Io mi sono scaricato la stagione di F3 2005 qualche anno fa e Paul Di Resta merita quel posto perchè in gara (come abbiamo visto l’anno scorso) ha grandi capacità nel gestire la vettura

  3. axel

    17 Marzo 2012 at 13:39

    Di Resta è stato il miglior debuttante della f1 l’anno scorso,siamo solamente alla prima gara quindi non bisogna farne un dramma,il campionato non si decide alla prima gara,buona fortuna a tutti i piloti e ke dimostrino tutti le loro potenzialità

  4. brufolobill

    17 Marzo 2012 at 21:01

    Punto molto su questa Force India, è cresciuta lo scorso anno e mi piacciono i due piloti, anche se reputo discutibile la mancata riconferma dell’ottimo Sutil.
    Perplesso dalle qualifiche di Di Resta, non me l’aspettavo, ho visto i tempi, nettamente più veloce Hulkenberg, anche nel passo gara.
    Staremo a vedere.

  5. roberto

    18 Marzo 2012 at 21:05

    occhio che Nico è di un altra pasta….se la macchina è appena competitiva ci fa la sorpresona.
    ovviamente è il mio pensiero
    ciao a tutti gli appassionati

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati