F1 | Red Bull, Horner rivela: “La Ferrari era la più disponibile a fornirci la power unit”

Il TP di Milton Keynes ha ricostruito la vicenda prima dell'acquisto dei motori Honda

F1 | Red Bull, Horner rivela: “La Ferrari era la più disponibile a fornirci la power unit”

Il 2021 sarà l’ultimo anno della Honda in Formula 1 in qualità di motorista. Dal prossimo infatti la Red Bull, attraverso la creazione del Red Bull Powertrains, svilupperà in proprio le power unit dopo aver acquisito la proprietà intellettuale proprio dalla Honda. Discutendo sull’argomento, il team principal di Milton Keynes Chris Horner ha ammesso come tra i motoristi attualmente presenti nel Circus quello più disponibile è stato la Ferrari. Poi però, per la complessità dell’accordo anche in vista del nuovo regolamento che entrerà in vigore dal 2022, non se n’è fatto più nulla.

La cosa più naturale è stata discutere con i fornitori presenti – ha dichiarato Horner, intervistato dal podcast Beyond The Grid – Con Mercedes è stata una conversazione molto breve e Toto (Wolff, ndr) ovviamente non era particolarmente entusiasta. Le aspirazioni di Renault come squadra non includevano la fornitura di una squadra come la Red Bull e probabilmente la più disponibile era la Ferrari. Abbiamo avuto alcune discussioni esplorative, ma essere un cliente, quindi dover accettare tutta l’integrazione in particolare con i nuovi regolamenti in arrivo sarebbe stata una pillola enormemente difficile da ingoiare. Allora abbiamo iniziato a esplorare la possibilità: Come affrontiamo questa sfida in modo Red Bull e vediamo se possiamo mettere insieme un accordo con la Honda nel prossimo futuro?’”.

Horner poi, completando la propria disamina, ha aggiunto: “È un grande passo, è un passo coraggioso, prendere il controllo del nostro destino come fornitore di motori e portare tutto sotto lo stesso tetto a Milton Keynes. Ci renderà l’unico team oltre alla Ferrari ad avere tutto in un’unica struttura. Mateschitz ha capito che non avevamo scelta e Helmut (Marko) è stato di grande supporto e ha spinto forte. È stata assolutamente la scelta giusta”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati