F1 | Haas, grande delusione per il team, entrambi i piloti fuori dal Q2

La Haas non riesce a replicare i risultati delle FP2: sedicesimo Magnussen, diciassettesimo Grosjean

F1 | Haas, grande delusione per il team, entrambi i piloti fuori dal Q2

Le Haas non sono riuscite a passare il taglio per il Q2. dopo la strabiliante performance di ieri, Kevin Magnussen e Romain Grosjean sono tornati nelle posizioni a cui sono, purtroppo abituati: partiranno domani, rispettivamente dalla sedicesima e diciassettesima posizione. Un peccato, dopo il grande quinto posto di Grosjean nelle FP2.

La vettura non era la stessa questa mattina. Me lo aspettavo, però – ha commentato deluso Grosjean – è un peccato, perché volevo davvero tenere la macchina esattamente come venerdì, ma abbiamo dovuto cambiare un po’ di parti, come il motore ecc. I ragazzi hanno lavorato fino alle 4 del mattino e volevo davvero ricompensarli con un buon risultato. Non sono riuscito a guidare con tutto quel sottosterzo e non avevo davvero fiducia nella vettura, questo mi uccide. Dobbiamo analizzare e capire cosa è successo“.

Delusione anche per Magnussen, che ripone le sue speranze nel passo gara.

Eravamo tutti molto vicino, ci serviva davvero poco per avanzare in Q2. Il traffico ha compromesso il mio secondo tentativo. E’ stato un giro piuttosto frenetico, molti erano lenti in pista – ha raccontato il pilota danese – nelle ultime curve sono stato praticamente stoppato in pista, andavo a passo d’uomo. Le gomme si sono raffreddate di colpo. La vettura era su quei livelli per tutto il weekend, è tornata normale. Non sono riuscito a mettere insieme un giro per mostrare il nostro potenziale. E’ una opportunità persa, credo. Ero fiducioso per la qualifica stamattina, pensavo di avere una buona macchina. Il nostro passo gara era molto buono, molto meglio rispetto ai tempi in qualifica“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati