F1 | GP Monaco, Vettel: “Ho cercato di avvicinarmi a Ricciardo, ma in alcune curve era più veloce”

"Abbiamo una buona macchina, ma possiamo migliorarla", ha sottolineato il tedesco

F1 | GP Monaco, Vettel: “Ho cercato di avvicinarmi a Ricciardo, ma in alcune curve era più veloce”

Sebastian Vettel ha chiuso il Gran Premio di Monaco, sesta prova stagionale del Mondiale 2018 di Formula Uno, in seconda posizione alle spalle della Red Bull vincitrice di Daniel Ricciardo.

Commento l’esito della corsa, durante la quale non è mai riuscito a impensierire seriamente  l’australiano, l’alfiere della Ferrari, ha dichiarato: “Oggi ho cercato di avvicinarmi alla macchina di testa, per tentare qualcosa; ma è chiaro che se ti avvicini così tanto le gomme ne risentono. In alcune curve la potenza non serve, e Ricciardo andava più veloce di noi, riuscendo sempre a mantenere un distacco che io non ho mai potuto davvero colmare”.

Continuando con la propria disamina, Vettel ha aggiunto: “Teneva il suo passo e penso che forse, se non avesse avuto problemi, per noi sarebbe stato peggio. Purtroppo non c’erano molte possibilità di fare diversamente. Penso che facessimo fatica a far funzionare bene le gomme. Poi, quando c’è stata la Virtual Safety Car, ho trovato davanti una McLaren che usciva dai box e ha impiegato molto tempo, mentre io non riuscivo a rimettere le mie gomme in temperatura. Credo che questo sia stato il problema principale, che mi ha fatto perdere diversi secondi. Mi c’è voluto un giro e mezzo per riprendere il ritmo e, a quel punto, era troppo tardi. Comunque mancano ancora tante gare e credo che dovremo capire i nostri problemi. Abbiamo una buona macchina, ma possiamo migliorarla”.

Con la piazza d’onore conquistato nel Principato e il contemporaneo terzo posto ottenuto da Lewis Hamilton, Vettel ha ridotto a 14 i punti di distacco dall’inglese della Mercedes in classifica iridata.

F1 | GP Monaco, Vettel: “Ho cercato di avvicinarmi a Ricciardo, ma in alcune curve era più veloce”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati