F1 GP Austria, Prove Libere 2: Hamilton chiude la prima giornata al top

Vettel vicinissimo, Bottas terzo. Seguono le Red Bull e Raikkonen

F1 GP Austria, Prove Libere 2: Hamilton chiude la prima giornata al top

Ancora un graffio da parte di Lewis Hamilton, a conclusione della prima giornata in pista al Red Bull Ring. Il pilota della Mercedes ha chiuso al comando anche le Libere 2, confermandosi in perfetta forma sia sul giro secco che sul passo gara: sul finale della sessione il britannico ha però accusato continui cali di potenza. Al secondo posto, staccata di soli 147 millesimi, la Ferrari di Vettel, che ha preceduto Bottas, Verstappen e Ricciardo. Raikkonen, Magnussen, Alonso, Hulkenberg e Grosjean completano la top ten. In generale la pista austriaca è risultata molto scivolosa per tutta la giornata, con i piloti protagonisti di moltissime uscite. Sul fronte gomme ci sono ancora molte incognite che i team confidano di smarcare tra questa sera e domani mattina, in vista delle qualifiche. La Mercedes è comunque apparsa forte e concreta in entrambe le simulazioni. La Ferrari non è lontana, mentre la Red Bull confida nella pioggia…

Cronaca –  Dopo uno scroscio di pioggia durante la pausa tra una sessione e l’altra, si torna in pista a SPielberg. 29°C la temperatura dell’aria è 41°C quella dell’asfalto. Hulkenberg e Perez sono tornati in possesso dei rispettivi volanti. All’accendersi del semaforo Renault e Haas sono le prime in pista. Con le supersoft Hulkenberg fa subito segnare 1:09.685. Poi tocca a Raikkonen passare in testa, con la mescola gialla, e quindi a Bottas, con quella rossa. Vettel, con le supersoft, scavalca Bottas di 4 decimi, ma il finlandese della Mercedes però non molla, e piazza un 1:05.869. Miglior crono per Hamilton, con le supersoft, in 1:05.731, seguito da Bottas, Vettel e Kimi, unico su soft. Bottas poi si riporta davanti. Intanto Verstappen tentenna ai box per un problema ai freni. Con le ultrasoft Ricciardo si prende il quarto posto. Anche Bottas lo segue con la mescola più morbida, e segna 1:05.699. Con la ultrasoft Vettel si porta davanti in 1:05.630. A metà sessione però Hamilton è davanti in 1:05.483; seguono Vettel, Bottas, Raikkonen, Ricciardo, Verstappen, Magnussen, Vandoorne, Kvyat e Alonso. Alonso e Vandoorne ai box e devono ancora passare alle ultrasoft.

Ricciardo si prende il quarto posto, seguito da Verstappen. In ottava piazza arriva Hulkenberg, seguito da Ocon. A metà sessione Hamilton mantiene la testa della classifica, seguito da Vettel, Bottas, Ricciardo, Verstappen, Kimi, Magnussen, Hulkenberg, Ocon e Vandoorne. Intanto Alonso è pronto per tornare a girare. Grosjean fa suo il nono posto, mentre Alonso con la gomma viola è ottavo.

Comincia la simulazione del passo gara per Vettel e Bottas, con le supersoft, mentre Hamilton è con le ultrasoft, così come Verstappen. Raikkonen con le soft. Hamilton è ai box per la sostituzione di una candela. Termina in anticipo la sessione per Sainz e Kvyat, con il primo protagonista di un’uscita in cui danneggia la monoposto e, il secondo, con problemi ai freni. A una decina di minuti dalla conclusione, Hamilton è sempre il leader davanti a Vettel, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Magnussen, Alonso, Hulkenberg e Grosjaen. Raikkonen e Stroll lamentano molte vibrazioni sulla monoposto, mentre Alonso e Grosjean sono protagonisti delle ultime “scampagnate”. La bandiera a scacchi sancisce che Lewis Hamilton è il più veloce a fine giornata, seguito da Vettel e Bottas.

F1 GP Austria – Tempi, risultati e giri Prove Libere 2
1 Lewis Hamilton Mercedes 1m05.483s – 30
2 Sebastian Vettel Ferrari 1m05.630s 0.147s 50
3 Valtteri Bottas Mercedes 1m05.699s 0.216s 41
4 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m05.832s 0.349s 33
5 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m05.873s 0.390s 27
6 Kimi Raikkonen Ferrari 1m06.144s 0.661s 54
7 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m06.591s 1.108s 43
8 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m06.732s 1.249s 27
9 Nico Hulkenberg Renault 1m06.735s 1.252s 42
10 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m06.763s 1.280s 52
11 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m06.849s 1.366s 50
12 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 1m06.859s 1.376s 37
13 Daniil Kvyat Toro Rosso/Renault 1m06.906s 1.423s 34
14 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m07.065s 1.582s 50
15 Carlos Sainz Toro Rosso/Renault 1m07.100s 1.617s 24
16 Lance Stroll Williams/Mercedes 1m07.468s 1.985s 46
17 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m07.509s 2.026s 41
18 Jolyon Palmer Renault 1m07.623s 2.140s 7
19 Pascal Wehrlein Sauber/Ferrari 1m08.782s 3.299s 49
20 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m08.870s 3.387s 51

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Focus F1

F1 | Siamo aggrappati a Verstappen

Il talento di Max per tenere il mondiale aperto
Max Verstappen l’unica e l’ultima chance di tenere vivo un mondiale che dopo poche gare sembra già bello che indirizzato