F1 | GP Abu Dhabi, un circuito che sorride alla Mercedes

Due vittorie per Hamilton, una per Rosberg, una per Bottas: quattro successi negli ultimi quattro anni

F1 | GP Abu Dhabi, un circuito che sorride alla Mercedes

Da quando è entrato a far parte del calendario di F1 nel 2009, il GP di Abu Dhabi ha sempre regalato spettacolo. Sia per il suo corrersi in notturna, sia per essere la gara di chiusura del Mondiale. A sorridere in particolar modo è spesso stata la Mercedes, che negli ultimi quattro anni ha collezionato quattro vittorie: due con Hamilton (2014 e 2016), una con Rosberg (2015) e una con Bottas (2017).

Un poker che coincide con l’inizio dell’era Mercedes, dominatrice del Mondiale piloti e di quello Costruttori dal 2014. Un’era immediatamente successiva a quella della Red Bull con Sebastian Vettel, vittorioso sul circuito di Yas Marina nel 2009, nel 2010 (quando celebrò il suo primo titolo Mondiale) e nel 2013, anno del suo quarto titolo personale. Nel mezzo la vittoria di Hamilton nel 2011 con la McLaren-Mercedes e quella di Raikkonen nel 2012 con la Lotus.

In nove edizioni nessuna vittoria invece per la Ferrari. Il team di Maranello è riuscito a portare a casa 5 podi: Alonso è arrivato due volte secondo (2011 e 2012), Raikkonen è giunto terzo al traguardo nel 2015, posizione raggiunta poi da Vettel due volte (2016 e 2017). Meglio della Ferrari – oltre alla Mercedes con 8 podi – anche la Red Bull con 6.

F1 | GP Abu Dhabi, un circuito che sorride alla Mercedes
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Amarcord

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati