Ecclestone, siluro alla GPDA: “I piloti devono pensare a correre, i loro pareri sono secondari”

Stoccata anche a Vettel, che ha paragonato l'attuale F1 a una gelateria

Ecclestone, siluro alla GPDA: “I piloti devono pensare a correre, i loro pareri sono secondari”

La scorsa settimana la GPDA (Grand Prix Drivers’ Association) con una lettera aperta – firmata dal presidente Alexander Wurz, da Sebastain Vettel e da Jenson Button – aveva manifestato tutto il proprio dissenso nei confronti di una F1 sempre più obsoleta e mal strutturata. La risposta della boss del Circus, Bernie Ecclestone, a questo malessere avvertito dai piloti non è tardata ad arrivare.

Dal Bahrain, dove è in atto il secondo week-end della stagione, Mister E. si è rivolto ai driver con parole dure, destinate a far scalpore: “Loro possono parlare quanto vogliono – ha dichiarato a Motorsport.com – , ma tanto non possono cambiare la realtà delle cose. Hanno espresso un parere e ci può stare, ognuno può esprimere la propria opinione. Non devono parlare per conto delle proprie scuderie, perché i team hanno titolo per far sentire la loro voce. I piloti sono solo portavoci dei team”.

Ecclestone, inoltre, ha ribattuto anche a Sebastian Vettel che nelle scorse ore ha definito la F1 come una gelateria, che dispone di un solo gusto mentre i clienti vorrebbero provarne dei nuovi: “Forse ha ragione, ma è pensabile che possa trionfare in Bahrain? Dovrebbe parlare con cui gestisce la sua scuderia e fare la stessa domanda. Sono loro che da qualche stagione gestiscono una gelateria”.

Piero Ladisa

Segui @PieroLadisa

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

F1 | Ecclestone contro il GP di Las Vegas F1 | Ecclestone contro il GP di Las Vegas
News F1

F1 | Ecclestone contro il GP di Las Vegas

"Non ha niente a che vedere con la Formula 1", ha commentato l'ex supremo della F1
Il Gran Premio in programma questo fine settimana a Las Vegas sta continuando a suscitare polemiche poiché pare che con