Philippe Bianchi: “Dall’incidente di Jules non ho più seguito la F1”

Il padre del pilota Marussia parla ad un anno di distanza dal tragico evento

Philippe Bianchi: “Dall’incidente di Jules non ho più seguito la F1”

Il weekend del Giappone non può che portare alla mente Jules Bianchi, il pilota di Nizza che proprio a Suzuka un anno fa ebbe l’incidente poi rivelatosi senza via di ritorno lo scorso 17 luglio.

Protagonista assoluto dei pensieri del paddock e dei tifosi il #17 è stato ricordato ovviamente dalla famiglia.

“Gli ultimi due sono stati mesi di dolore e disperazione dedicati al tentativo di ricostruirci una vita senza nostro figlio” – le parole di papà Philippe a RMC Francia.

“Dal 5 ottobre non abbiamo più seguito la F1 e non penso che guarderemo questa gara – ha continuato – Personalmente ho accettato di andare a Budapest per il minuto di silenzio ma tutto qui. E’ troppo difficile, anzi direi insostenibile”.

“Non ho neppure mai visto le immagini dell’impatto contro la gru – ha proseguito – Non mi sento pronto però un giorno so che lo farò. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i ragazzi che sono venuti al funerale, Ecclestone compreso. L’unico che mancava era Alonso con cui ho comunque parlato in Ungheria e che mi ha spiegato che era troppo sconvolto per poter dare conforto”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

5 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati