Mosley contrario al ritorno del GP Bahrain: “La F1 pagherà questa scelta”

Mosley contrario al ritorno del GP Bahrain: “La F1 pagherà questa scelta”

La FIA ha annunciato venerdì che il GP Bahrain di Formula 1 si disputerà a fine ottobre dopo che la gara era stata annullata a marzo per i disordini rivoluzionari scoppiati nel Paese. La decisione di reinsere il Bahrain nel calendario iridato della F1 ha scatenato le critiche delle associazioni per i diritti umani e degli attivisti locali.

Max Mosley, ex presidente della FIA, ha dichiarato che la Formula 1 pagherà a caro prezzo la scelta di tornare in Bahrain.

“Accettando di correre lì, la Formula 1 diventa complice di quanto è accaduto lì” ha dichiarato Mosley al Sunday Telegraph.

“La F1 diventa uno degli strumenti di represssione del governo del Bahrain. La decisione di organizzare la gara è un errore che non dovrebbe essere dimenticato e se non cambierà costerà molto alla F1 in termini di immagine” ha aggiunto Mosley spiegando che il GP a suo parere “verrà strumentalizzato da un regime oppressivo per camuffare le sue azioni e mostrare che il Bahrain è un posto felice, un Paese in pace. Se la F1 accetta questo ruolo, diventa uno strumento del governo. E se la F1 accetta questo ruolo diventa complice di un regime che ha usato le armi contro dissidenti non armati”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

27 commenti
  1. Iorek

    6 Giugno 2011 at 15:54

    Pienamente d’ accordo con mosley

  2. Faber

    6 Giugno 2011 at 15:57

    @alberto
    sono ferrarista e condivido in pieno con mosley….. forse le minkiate non le dice tutte montezemolo……

  3. r.strauss

    6 Giugno 2011 at 16:41

    al di là del fatto che può fare quanti festini vuole, sono d’accordo con lui … almeno per una volta l’ha detta giusta.
    Lo hanno detto anche Hill, Webber e i team principals della FOTA hanno più o meno velatamente ammesso che ci stanno pensando, altrimenti non farebbero nemmeno la riunione.
    Correre in Barhain equivale a sdoganare quello che il governo fa, e sappiamo tutti COSA sta facendo … quindi in questo caso è giusto cancellare questa gara dal calendario.

    La F1 in quanto circus mediatico può dare un frote messaggio in questo senso e come già aveva fatto per il Sud Africa negli anni ’80, lo può fare anche adesso.

    Se la FOTA decide di non correre per i suddetti motivi Ecclestone il GP del Barhain se lo mette in quel posto.

    In caso che decidano di disputarlo sarebbe bello e auspicabile che le TV decidessero di non trasmettere il GP …
    ma questa è fantascienza !!!

  4. Ale

    6 Giugno 2011 at 21:55

    roba da matti…facevo io quello che ha fatto lui ero in galera a vita…

    così va il mondo…

    ancora parla e ha voce in capitolo??

  5. Frenk

    7 Giugno 2011 at 00:13

    “La F1 pagherà questa scelta”

    See,4 battone la frusteranno sul culetto…
    Quotone a Dekracap,ha detto giusto.

  6. fabrizio

    7 Giugno 2011 at 01:34

    Il GP del Bahrain non cambierà nulla ed il parere di Mosley conta quanto il mio.

  7. lillo

    7 Giugno 2011 at 17:13

    Chi non ha peccato scagli la prima pietra…non giudicate..le persone per quello che hanno fatto ma per quello che sono..e poi non vi ammazzate..tanto si correra..ricordate c’è di mezzo il business 🙂

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | GP Bahrain virtuale, la partenza caos [VIDEO]

Subito incidente tra Hulkenberg (Racing Point) e Beganovic (Ferrari), causato da un contatto tra il tedesco e Luca Salvadori (Toro Rosso)
Il Gran Premio del Bahrain purtroppo, insieme alle altre gare di inizio stagione è stato rinviato a data da destinarsi