Montezemolo elogia Alonso: "E' un campione anche fuori dalla pista"

Montezemolo elogia Alonso: "E' un campione anche fuori dalla pista"

Parlando alla stampa spagnola il presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, ha elogiato Fernando Alonso che al termine del GP Brasile si e' subito congratulato con Kimi Raikkonen per la conquista del mondiale piloti.

"Alonso e' un campione in tutti i sensi, un pilota straordinario. Ho apprezzato molto la sua sportivita', ha perso il mondiale per un solo punto ma non per colpa sua, piuttosto per una gestione sbagliata del suo team. In conferenza stampa si e' subito complimentato con Raikkonen ha dimostrato di essere un campione anche fuori dalla pista".

"Il titolo? Ci ho creduto quando Hamilton e' finito fuori pista dopo l'attacco ad Alonso. Forse ha fatto un errore ma e' molto giovane ed era nervoso. Il quarto posto gli avrebbe garantito il titolo, e' stata un'imprudenza dettata forse dal nervosismo. Tuttavia devo riconoscere che e' stato straordinario. Era alla sua prima stagione in F1 e fino all'ultimo secondo era in grado di diventare campione del mondo. Per questo merita rispetto e complimenti. Ma e' anche vero che durante la stagione non ha avuto alcun problema. La manovra in qualifica su Raikkonen non mi e' piaciuta. E' giovane e questo gli servira' come esperienza per diventare un grande campione".

"Massa e Raikkonen sono i migliori del mondo. Li ringrazio entrambi per tutto quello che hanno fatto. Massa e' il pilota che ha ottenuto piu' pole durante la stagione e non e' stato in lotta per il titolo fino all'ultimo solo perche' non gli abbiamo dato una macchina piu' affidabile. E' educato, combattivo e lavora sempre per il bene del team come si e' visto ieri, davanti ai suoi tifosi. Raikkonen e' unico, parla poco ma e' simpatico, bravo, leale e combattente. E' in Ferrari perche' ce l'ha raccomandato Michael Schumacher".

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati