Marco Mattiacci riparte dagli States

Del romano non c'è nemmeno più traccia nel gruppo Fiat Chrysler. Mattiacci riparte dell'entertainment

Marco Mattiacci riparte dagli States

Che fine ha fatto Marco Mattiacci? È durato appena sette mesi il suo regno in Ferrari, un tempo che non è passato inosservato a causa delle numerose rivoluzioni interne che hanno colpito da molto vicino il Cavallino Rampante. Fin dall’inizio della sua avventura in Rosso, quella di Fernando Alonso ha preso le sembianze di un’ombra persecutrice, fino ad innalzare Sebastian Vettel a barlume di speranza futura. Il romano, che verrà ricordato però più per quello che ha messo alla porta l’iberico, ha fatto un bel regalo al Cavallino Rampante: prima di lasciare gli ormeggi ha portato a Maranello Sebastian Vettel, un lavoro ampiamente portato avanti dal suo predecessore, Stefano Domenicali.

Dando una breve occhiata all’organigramma 2015 della Ferrari, il nome di Marco Mattiacci non è presente. Alzi la mano chi pensava che, una volta chiusa la sua avventura in Formula 1, sarebbe ritornato a occupare il ruolo di Chief Executive per il mercato Ferrari del Nord America. Niente di tutto questo. Appena un anno fa, il 44enne abbracciava la chiamata come Team Principal del Cavallino Rampante, per prendere il posto del dimissionario Stefano Domenicali. Mattiacci, si è trovato fuori dall’azienda dopo 15 anni di onorato servizio, un licenziamento repentino e drastico.

In base alle ultime indiscrezioni che provengono dal quotidiano spagnolo, El Pais, di Mattiacci non c’è nemmeno più traccia nel gruppo Fiat Chrysler, tanto che lo stesso manager 44enne sarebbe stato visto a Milano proprio pochissimi giorni fa. Lo aveva detto a Turrini: “Quello che non ti uccide, ti fortifica”, e Marco Mattiacci ci sta riprovando a mettersi in gioco. Secondo alcuni rumors, l’ex Team Principal della Ferrari starebbe preparando il ritorno negli States, con più precisione a New York, dove dovrebbe cominciare a lavorare per una società collegata all’emisfero dell’entertainment, che non ha punti di unione col Motorsport.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Red Bull, Alex Albon: “Ho preferito non rischiare”

"Il mio primo tentativo in Q3 è stato cancellato, non avevo sicurezze per la fine della sessione" ha spiegato l'anglo-thailandese, che partirà dalla sesta posizione
Sono quattro i decimi che separano Alex Albon da Max Verstappen, ed è forse questa la vera qualifica dell’anglo- thailandese,