L'ex-Minardi Justin Wilson prende il posto di Bourdais alla Newman/Haas/Lanigan

L'ex-Minardi Justin Wilson prende il posto di Bourdais alla Newman/Haas/Lanigan

Tutto come previsto. O come molti non speravano, nel tentativo di dare una scossa a qualcosa che sembrava gia' scritto. Nel primo pomeriggio di martedi' il Newman/Haas/Lanigan ha presentato la formazione 2008. E accanto al confermato Graham Rahal, ecco colui che deve prendere il posto di Bourdais, con annessi onori ed oneri: e non poteva essere che il due volte vice-campione Justin Wilson!

Ecco alcuni dei passaggi importanti di Justin durante la tele-conferenza organizzata dalla scuderia: “Certo, sono molto felice di essere al Newman/Haas/Lanigan Racing. E' il team contro cui ho gareggiato in Champ Car e hanno fatto vedere anno dopo anno di essere molto forti e molto motivati, in un team pieno di persone eccezionali; sono veramente felice e orgoglioso di essere stato scelto per rimpiazzare Sebastien… e' fantastico. Quando all'inizio della conferenza hanno annunciato che ero io il pilota ufficiale, mi sono seduto qua (davanti alle telecamere della teleconferenza, ndr) con un grande sorriso sulla mia faccia. E' bello sentirsi finalmente parte del Newman/Haas/Lanigan.”

Wilson inoltre ricorda che proprio in Newman/Haas nel 2002 effettuo' il suo primo test su quella che sarebbe diventata, qualche anno dopo, la sua nuova serie: “Era l'8 ottobre 2002 ed era il mio primo test. Stavo valutando se entrare in Champ Car (anche se nel 2003 la serie era ancora la CART, ndr) e avevo due possibilita' in questo senso. Parlai con il Newman/Haas e poi dovevo decidere se andare la' o in Formula 1. Facemmo una prova sull'ovale di Homestead: il mio primo approccio con gli ovali fu proprio con la Champ Car. La velocita' era qualcosa a cui comunque mi dovevo abituare. E' stata comunque una gran bella esperienza. Dopo di che tornai pero' in Europa e decisi di firmare per la Minardi. Cenendo dal Regno Unito il confronto con la F1 sarebbe stato troppo, ma non so se e' stato un bene perche' poi Sebastien fu ingaggiato al posto mio ed e' diventato quattro volte campione, mentre io sono finito sempre secondo dietro a lui!”

Alla domanda dei giornalisti su quali siano gli obiettivi per la prossima stagione, Wilson risponde molto sinceramente: “Chi lo sa. Il mio obiettivo e' uscire da qua e vincere il campionato. E' quello che provero' a fare. Essere al posto di Sebastien non e' per niente facile. Era riuscito a creare un ambiente ideale all'interno del team. E' un gran pilota e ha fatto un ottimo lavoro. Per questo non mi aspetto di riprendere da dove ha lasciato. So che mi devo mettere subito al lavoro e legare con il team e capire come far andare la vettura il piu' veloce possibile. E' dura, ma non vedo l'ora di iniziare la sfida.”

Arriva poi domanda piu' scottante, quella sul contratto con Pettit e la diatriba che ha dato seguito per tutta la pausa invernale: “Ero con il RUSPORT, ma hanno chiuso. E il mio contratto a quel punto non era piu' valido, anche per altri motivi. Cosi' ho deciso di guardarmi intorno. Ho impiegato un po' di tempo a risolvere alcune parti del contratto con il Newman/Haas/Lanigan Racing, ma e' solo questo il motivo per cui partiamo cosi tardi. Ma ora sono felice che tutto e' andato a buon fine e possiamo pensare a lavorare per il 2008.”

Un apprezzamento inoltre verso il nuovo compagno di squadra: “Si, e' sicuramente bello essere in squadra con Graham. E' un pilota ancora molto giovane ma che sta facendo veramente bene. Penso che abbia un grandissimo potenziale per il futuro e anche per quest'anno, per questo ci troveremo molto bene. Sta crescendo piano piano ascoltando cio' che gli viene detto attorno ed e' bello da vedere; per questo apprezzo il talento e la maturita' di Graham, rispetto alla sua giovane eta', perche' penso sia la chiave per andare veloce. Non vedo l'ora di lavorare insieme a Graham per tutto il resto dell'anno. Sono sicuro che sara' uno dei miei maggiori avversari durante la stagione e avra' sicuramente un futuro grandioso davanti a se'.”

Infine, non potevano mancare, dopo le previsioni di Bourdais, quelle di Wilson sul campionato 2008: “Se Robert Doornbos tornera' nel campionato, credo che andra' alla grande cosi' come Will Power. Penso che i pericoli maggiori verranno da loro due. Ma anche altri potrebbero fare bene: e' bello vedere Oriol Servia avere una guida per tutta la stagione e sono sicuro che ci dara' del filo da torcere. E' stato molto veloce nelle ultime due gare con il PKV. Pagenaud e' forte, sempre che ritorni, e Bruno Junqueira su Coyne ha sempre fatto molto bene… Penso che sara' una delle stagioni piu' incerte per molto tempo per la Champ Car!”

Lorenzo Tommasi (Photo courtesy of the Champ Car World Series)

Per tutte le news sulla Champ Car World Series clicca su RaceGarage.it

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati