GP Australia, Prove Libere 3: Vettel mostra il potenziale della Red Bull

GP Australia, Prove Libere 3: Vettel mostra il potenziale della Red Bull

La Red Bull ha dato ai suoi rivali un assaggio del suo potenziale dominando la terza sessione di prove libere del Gran Premio d’Australia a Melbourne. Il campione del mondo Sebastian Vettel ha preceduto il suo compagno di squadra Mark Webber.

Vettel ha girato in 1.24.507 negli ultimi minuti della sessione con le gomme Pirelli morbide. Ma sorprendentemente il miglior tempo con gomme dure del tedesco, fatto segnare 15 minuti prima, era comunque piu’ veloce della concorrenza.

Webber invece è stato condizionato nei suoi due run da Narain Karthikeyan e Nick Heidfeld.

Le McLaren di Lewis Hamilton e Jenson Button hanno mantenuto il passo incoraggiante di ieri con il terzo e il quarto tempo. Button inizialmente era finito fuori pista alla curva 3.

Vitaly Petrov a sorpresa è quinto con la Renault davanti alla Ferrari di Fernando Alonso, solo sesto. Kamui Kobayashi è settimo con la Sauber davanti alla Mercedes di Nico Rosberg e alla seconda Renault di Heidfeld. Michael Schumacher completa la top 10.

Buone le prestazioni della Toro Rosso: Sebastien Buemi è scivolato fuori dalla top 10 solo negli ultimi minuti della sessione.

Sessione disastrosa per la Williams: Pastor Maldonado ha chiuso le sue prove nella ghiaia mentre Rubens Barrichello, 16mo, è stato costretto ad abbandonare la sua vettura per una sospetta perdita d’olio.

La HRT ha finalmente mandato in pista Karthikeyan che ha completato 5 giri, il migliore a 17 secondi dalla vetta. Tonio Liuzzi è rimasto invece a piedi dopo il suo primo giro.

Tempi Prove Libere 3 GP Australia

Pos  Pilota         Team                  Tempo               Giri
 1.  Vettel         Red Bull-Renault      1m24.507s            15
 2.  Webber         Red Bull-Renault      1m25.364s  +  0.857  14
 3.  Hamilton       McLaren-Mercedes      1m25.553s  +  1.046  15
 4.  Button         McLaren-Mercedes      1m25.567s  +  1.060  16
 5.  Petrov         Renault               1m25.906s  +  1.399  18
 6.  Alonso         Ferrari               1m26.121s  +  1.614  16
 7.  Kobayashi      Sauber-Ferrari        1m26.417s  +  1.910  17
 8.  Rosberg        Mercedes              1m26.520s  +  2.013  17
 9.  Heidfeld       Renault               1m26.746s  +  2.239  17
10.  Schumacher     Mercedes              1m26.856s  +  2.349  15
11.  Buemi          Toro Rosso-Ferrari    1m27.008s  +  2.501  17
12.  Massa          Ferrari               1m27.011s  +  2.504  15
13.  Alguersuari    Toro Rosso-Ferrari    1m27.066s  +  2.559  14
14.  di Resta       Force India-Mercedes  1m27.087s  +  2.580  15
15.  Sutil          Force India-Mercedes  1m27.180s  +  2.673  15
16.  Barrichello    Williams-Cosworth     1m28.068s  +  3.561   7
17.  Perez          Sauber-Ferrari        1m28.077s  +  3.570   9
18.  Kovalainen     Lotus-Renault         1m29.772s  +  5.265  17
19.  Trulli         Lotus-Renault         1m30.003s  +  5.496  18
20.  Glock          Virgin-Cosworth       1m30.261s  +  5.754  15
21.  Maldonado      Williams-Cosworth     1m30.496s  +  5.989   5
22.  D'Ambrosio     Virgin-Cosworth       1m30.704s  +  6.197  18
23.  Karthikeyan    HRT-Cosworth          1m41.554s  + 17.047   5
24.  Liuzzi         HRT-Cosworth          No time               1

GP Australia, Prove Libere 3: Vettel mostra il potenziale della Red Bull
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

6 commenti
  1. Manuel (tifoso Vettel-RedBull)

    26 marzo 2011 at 06:04

    Impressionante questa RedBull e non è nemmeno la pista più favorevole!
    Ora vediamo se il tutto si ripete in qualifica 😀

    Ho notato comunque che le Virgin hanno ridotto il distacco… le hrt invece…. hahahahahahahaha sembrano una presa per il c**o!

  2. Manuel (tifoso Vettel-RedBull)

    26 marzo 2011 at 06:07

    Pole australia 2010
    Sebastian Vettel RBR-Renault 1’23″919

    Libere3 australia 2011
    Sebastian Vettel RBR-Renault 1’24″507

    o le gomme sono molto buone o la RB va come un caccia….non vedo l’ora che inizi la qualifica 🙂

  3. Albe

    26 marzo 2011 at 06:28

    17 secondi dalla vetta??!!dovrebbero ritirarsi

  4. angelo84

    26 marzo 2011 at 06:29

    e la ferrari va come una carretta vergogna

  5. michele

    26 marzo 2011 at 08:26

    Questi tecnici della Ferrari devono andare tutti a casa, dopo averci fatto perdere un mondiale già vinto, è questo il modo in cui ci fanno ripartire, non hanno passione per le corse e per la scuderia più grande della formula 1.
    Ci hanno illuso nei test, ma si è visto benissimo che in qualifica la macchina non stava in pista.
    Se Montezemolo non riesce ad invertire la rotta è meglio che vada via, la Ferrari non può stare quattro anni senza “vincere”.

  6. maury69

    26 marzo 2011 at 18:55

    speriamo solo in una bella gara con tutte queste innovazioni. l’ala mobile? per me’un po’ pericolosa fa mancare troppo grip.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati