Ferrari, Arrivabene: “La SF15-T ha gli stessi limiti della F14T”

Il Team Principal della Ferrari ha lasciato intendere che la SF15-T abbia già raggiunto il massimo della prestazione

Ferrari, Arrivabene: “La SF15-T ha gli stessi limiti della F14T”

Aleggiano le prime nubi in quel di Maranello. Dopo un inizio di campionato che ha regalato sogni di chiara ispirazione Mondiale ai propri tifosi, il Cavallino Rampante inizia a correre ai ripari. Se l’evoluzione del motore, inizialmente prevista per il Gran Premio del Canada, potrebbe fare il suo debutto in pista solo in Belgio, il Team Principal della Rossa, Maurizio Arrivabene ha lasciato intendere che la SF15-T potrebbe aver raggiunto il massimo della prestazione.

“È stato impossibile cambiare tutto in appena tre mesi. I limiti a livello di trazione e aerodinamica espressi dalla SF15-T sono gli stessi della F14T – ha commentato Arrivabene riferendosi al difficile inverno che ha visto protagonista la Ferrari – È dalla passata stagione che la Mercedes è molto, molto veloce in qualifica. Sono veramente forti ed è una chiara indicazione su quale strada dobbiamo continuare a lavorare nel futuro se vogliamo provare a prenderli”. Tuttavia, il manager italiano ha ammesso che, nonostante la macchina trascini i problemi che hanno caratterizzato il Mondiale della F14T, la vettura 2015 è nettamente più veloce rispetto a quella della scorsa stagione: “Ovviamente abbiamo migliorato la vettura, ma sappiamo che ci sono molte cose sulle quali dovremmo lavorare e dove, invece, non possiamo svilupparle come vorremmo“.

La Ferrari arrivò in Spagna, a inizio maggio, con grandi evoluzioni sulla SF15-T, tanto che qualcuno si azzardò a definirla una vettura B. Le aspettative erano molto alte e, invece di migliorare, magari provando a battersi ad armi pari con la Mercedes, il Cavallino Rampante, dopo aver rischiato di vincere il GP del Bahrain, al Montmelò si è preso una batosta da parte delle Frecce d’Argento, 45 lunghi secondi hanno diviso il vincitore della gara, Nico Rosberg, da Sebastian Vettel, terzo e primo delle Ferrari: “Per il prossimo anno dobbiamo avere una monoposto migliore rispetto a quella che abbiamo visto a Barcellona”, ha concluso il Team Principal.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

15 commenti
  1. Alecx

    28 Maggio 2015 at 10:18

    Queste dichiarazioni sanno tanto di tattica psicologica, per far rilassare la Mercedes, cosi come il fatto di non far sapere in anticipo quando porteranno gli aggiornamenti di motore. Anche questo fa parte del gioco.

    • amico di frederick

      28 Maggio 2015 at 14:27

      vuoi una monoposto migliore? comincia dal 2016 a cambiare il pul rod all’anteriore col push rod e chiedi ai motoristi di darti 50 cv in piu’, sei a cavallo!

  2. astrovega

    28 Maggio 2015 at 11:06

    Se Arrivabene dice questo significa che sono imminenti grossi step evolutivi. Oltretutto comunque i gettoni sono ancora da utilizzare. Non è verosimile affermare che la macchina è finita qui. E’ solo pretattica.

  3. Underdog

    28 Maggio 2015 at 11:08

    Un po come fa la Mercedes quando dice che la Ferrari fa paura e che la temono.
    in Mercedes sanno benissimo che sono irragiungibili quest’anno.
    Sono contento di Arrivabene, nessun far play da sentimentalisti. Vuole vincere e vuole fottere gli avversari, finalmente.

  4. Fabry

    28 Maggio 2015 at 12:03

    Il mondiale 2015 è finito! Mercedes prima e seconda nel mondiale costruttori ed in quello piloti. Tutto il resto sono chiacchiere da bar.
    Speriamo che il prossimo sia un mondiale diverso.

  5. Emanuele

    28 Maggio 2015 at 12:19

    Il fatto che continuano a posticipare il nuovo motore è figlio del fatto che non sono soddisfatti e siccome le modifiche fatte adesso rimangono anche nel 2016 visto il congelamento dei motori vogliono prepararsi al meglio per l’anno prossimo visto che hanno capito che non c’è nulla da fare per questo purtroppo.
    Io non credo sia pretattica è solamente la verità

    • AntonioX

      28 Maggio 2015 at 13:55

      È evidente che nei test al banco il motore risulta poco affidabile. Bisogna essere sicuri, perché poi quando la fia metterà i sigilli sul motore non si torna più indietro per almeno 5 gp

  6. mingo57

    28 Maggio 2015 at 12:22

    Tutti sapevano dall’inizio quale sarebbe stato il risultato quest’anno.
    Quello che però sta succedendo e cioè una Ferrari non lontana dalle tedesche, nessuno lo poteva immaginare.
    A dicembre si diceva che le rosse avrebbero dovuto contendere alla Williams il terzo posto, ipotizzando le Red bull più avanti.
    Lo so che vincere è bello ma non dobbiamo lamentarci.
    Dire poi che le frecce d’argento sono irraggiungibili, come se ci doppiassero in ogni gara e esageratissimo, tanto per essere in tema.

  7. stefano71

    28 Maggio 2015 at 15:28

    Ha gli stessi limiti ( e aggiungo io e pregi) perche’ nasce da una concezione simile alla macchina dell’anno scorso.
    Ha anche dei pregi in quanto stressa meno le gomme specialmente quando fa molto caldo( almeno in Malesia e’ stato cosi’) probabilmente perche’ l’autotelaio innesca meno energia alle gomme stesse( di qui i problemi per mandarle in temperatura ottimale)
    Poi ovviamente la power unit paga qualche cavallo al Mercedes e un po’ di erogazione piu’ brusca

  8. Marco Livio

    28 Maggio 2015 at 15:34

    Allora Alonso aveva ragiore. Sarà interessante vedere se la Mclaren Honda riuscirà a colmare il gap dalla Mercedes più velocemente che la Ferrari…

  9. Augu

    28 Maggio 2015 at 23:43

    Forza Ferrari stiamo risalendo e come già è’ successo torneremo sulla vetta…testa bassa così e lavorare…lo stellone prima o poi cederà il passo..al Mito…e’ sempre stato e sempre sarà così…Forza Cavallino!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Controaltare

    29 Maggio 2015 at 13:35

    Io non credo che Arrivabene stia facendo pretattica, credo semplicemente che stia dicendo la verità per non illudere inutilmente i tifosi della Ferrari.
    Lui mi sembra un uomo sincero e nell’ultima intervista ha ribadito un’altra volta che l’obiettivo è riuscire a vincere ancora un paio di gare, e potrebbe anche farcela..
    Chiedere di più, chiedere uno sviluppo che azzeri il gap con la Mercedes..mi sembra chiedere un po’ troppo..

  11. oniram

    29 Maggio 2015 at 18:58

    Dove ç@§§0 è finito il mio commento?!?

  12. kimi79raikkonen

    29 Maggio 2015 at 20:27

    arrivamale, arrivamale arrivamale!

  13. f1erally

    30 Maggio 2015 at 17:03

    quando vincono il merito è suo…
    quando non si vince è ancora eredità del passato…

    dico solo che anzi è stato molto fortunato stò tizio quà…
    veda d’ essere un pò più umile…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati